La Ferrari torna alla vittoria con Leclerc dopo 9 anni, Vettel si gira e chiude tredicesimo

La Ferrari torna alla vittoria a Monza con Leclerc dopo 9 anni, Vettel si gira e chiude tredicesimo

By:
998

Charles Leclerc riporta la Ferrari sul gradino più alto del podio dopo nove anni quando su quel gradino ci salì Fernando Alonso nel 2010! Questa è la 2° vittoria stagionale per Charles e la Ferrari e la seconda consecutiva!! Vincere a Monza è qualcosa di unico per i piloti Ferrari ma lo è anche per i tifosi della Rossa. Nel giorno di Charles, però, viene a mancare Vettel. Ebbene sì, purtroppo ad inizio gara, al quinto giro, Sebastian Vettel si gira da solo all'Ascari!! Nella foga il Tedesco rientra in pista senza guardare e colpisce Stroll. Questo lo obbliga a rientrare ai box per sostituire l'ala anteriore e successivamente a scontare una panalità di 10 secondi di Stop and Go.
Non c'è molto da commentare, lascio a voi le vostre conclusioni. Di certo c'è molta soddisfazione e felicità per questa vittoria di Leclerc, meno per l'errore di Vettel che poteva anche ripercuotersi sulla gara di Charles. Strategia perfetta da parte della Ferrari con il numero 16 perché è andato sulle Hard a protezione di un Hamilton che ha deciso di pittare troppo presto per mettere le Medie. La gara è stata caratterizzata da un gran duello tra i due, tra il presente e il futuro della Formula1. Ma Lewis oggi è stato abbandonato dalle gomme. L'usura ha iniziato a farsi sentire intorno al 40° giro e al 42° grazie ad un lungo da parte dell'Inglese, Bottas è riuscito a guadagnare la seconda posizione. La gara è praticamente finita lì. Di seguito le dichiarazioni di tutto il Team Ferrari.


Charles Leclerc (1°):
"Che gara! Non sono mai stato così stanco al termine di un Gran Premio. E' stata difficilissima, ci tenevo a fare bene per il team e per tutti i tifosi, vincere qui è un sogno. L'ho vissuto già una settimana fa in Belgio quando ho centrato il primo successo in carriera in Formula 1, ma riuscirci qui è una emozione 10 volte superiore. Non ho parole. Ho commesso un paio di errori e debbo stare attento perché oggi è andata bene, ma altre volte non è detto che accada. Fortunatamente nessuno di questi due ha compromesso la mia posizione finale. Alla fine la strategia è stata giusta ed ha funzionato. Ho pensato di farcela solo negli ultimi sette-otto giri, perché comunque Bottas stava guadagnando. Negli ultimi due passaggi ho iniziato a guardarmi intorno e ho visto la gente che agitava le bandiere, lì ho cercato di restare concentrato e ce l'abbiamo fatta. Ringrazio la squadra e i tifosi per questa gioia, salire su questo podio è emozionante, non ci sono parole per descriverlo! Ieri è stato visto in modo sbagliato quanto successo, non ho fatto nulla di male e sanno tutti che non è colpa mia quello che è successo, non volevo certo danneggiare il team".

Sebastian Vettel (13°):
"Ovviamente non sono contento di me stesso, ho perso il posteriore entrando in curva, poi mi è scappata del tutto. A quel punto la gara era compromessa. Ho faticato un pochino a ripartire, perché si è innescato l'antistallo un paio di volte, quindi non riuscivo a vedere chi arrivava da sinistra. Poi sono rimasto anche un po' bloccato sul cordolo e questo non ha aiutato. Oggi ero di buon umore, quindi credo che quello che è successo ieri non abbia avuto alcun impatto".

Mattia Binotto (Team Principal):
"È stata una corsa bellissima e tiratissima dall’inizio alla fine. Sono gare che restano impresse. L’ha costruita Charles, l’ha difesa, abbiamo detto che avremmo venduto cara la pelle, l’abbiamo venduta carissima. La scelta più bella è stata quella delle gomme bianche, quelle più dure, quando gli altri hanno scelto le gialle. Sapevamo che nei primi giri avremmo dovuto difenderci con i denti, Charles in quel momento è stato bravissimo, poi le gomme dure a fine stint ci hanno dato ragione. Abbiamo avuto il coraggio di fare questa scelta e di metterla in pratica, e oggi ci siamo meritati tutto questo. Il ragazzo è stato bravissimo. La prima vittoria da team principal a Monza è stata sicuramente emozionante. Ho versato qualche lacrima durante l’inno, credo sia normale. Era da tanto che non si vinceva qui, speriamo di ripeterci presto e spesso. Su Leclerc, è presto per dire che sia nata una stella. Semmai la stella è nata 21 anni fa, ora il ragazzo sta crescendo gara dopo gara e lo sta dimostrando. Stiamo investendo su di lui e lui su di noi. Insieme in futuro possiamo, e speriamo, creare qualcosa di unico“.

Piero Ferrari (Vice Presidente):
"Ho tremato, ho sudato, non so cosa dire. Poi alla fine ho gioito veramente molto. Molto emozionante. Leclerc è stato veramente bravissimo, meglio di così credo non potesse fare. La pressione l’avevamo noi che guardavamo la tv nei box, penso per lui sia stata fortissima, ma sa come comportarsi. A mio padre sarebbe piaciuto sicuramente moltissimo. Un giovane che viene in Ferrari e alla prima stagione vince, più di così cosa gli puoi chiedere?

Louis Camilleri (Amministratore Delegato):
"Per citare Neruda, è come la primavera fa con i ciliegi. Più di questo non posso dire. È stata una corsa molto emozionante, avevo il cuore in gola. È stato bellissimo, sono veramente felice per la squadra, per i tifosi e per l’Italia. Sono stati nove anni di attesa, nove, questo è il novantesimo anno della Ferrari, è un numero molto fortunato in Cina come probabilmente sapete. Questa vittoria ripaga dalle delusioni, soprattutto qui a casa. C’è ancora molto lavoro da fare ma vogliamo molto di più che Monza e Spa e come ha detto Mattia siamo concentrati e stiamo investendo sul futuro“.

John Elkann (Presidente):
Vincere a Monza, a casa nostra davanti ai nostri tifosi, è un’emozione straordinaria. È il regalo più bello con cui possiamo festeggiare i nostri 90 anni. Bravissimo Charles, e complimenti a Mattia e a tutta la scuderia per questa giornata indimenticabile“.

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio d'Italia 2019


Tag
Ferrari | Lelcerc | Vettel | Binotto | Elkann | Camilleri |


Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it