Singapore: terza Pole consecutiva per Leclerc, terzo Vettel

Singapore: terza Pole consecutiva per Leclerc, terzo Vettel

By:
712

Magnifica sessione di qualifica, ovviamente sopratutto per  la Ferrari. Qui ci si attendeva una Rossa in difficoltà, ma la scuderia ha portato un pacchetto d'aggiornamenti davvero consistente, in cui tutto ha funzionato e ha permesso a Leclerc e Vettel non solo di recuperare il gap prestazionale nei confronti della Mercedes, dopo la brutta figura Ungherese, ma addirittura di imporsi. E ad imporsi non poteva che essere lui Charles Leclerc, autore di un giro pazzesco (1'36''217) in cui ha perso anche il controllo della vettura per ben tre volte. Pazzesco assolutamente pazzesco! Nemmeno Hamilton sembrava crederci a fine sessione. Charles al momento è il pilota che ha totalizzato più Pole Position in questa stagione, 5, contro le 4 di Hamilton e di Bottas.
Bene anche Vettel, che è andato davvero molto vicino a conquistare la Pole oggi... In testa dopo il primo tentativo della Q3 è terminato dietro a Hamilton per soli 29 millesimi. Complimenti davvero anche a Seb, è questo il Vettel che vogliamo vedere, terzo ad un soffio da Lewis è un ottimo risultato. Ora bisogna restare concentrati in vista di domani per cercare di massimizzare quanto fatto oggi.


Charles Leclerc (1°, 1'36''217):
"Sono davvero contento. Se guardiamo il giro è stato davvero un bel giro. Ci sono stati dei momenti in cui pensavo di aver perso la macchina, però l’ho ripresa. Alla fine concludere il giro in Pole Position è qualcosa di incredibile. Voglio ringraziare il team per quello che hanno fatto. Davvero un grandissimo lavoro. Sapevamo che questa sarebbe stata una pista difficile per noi, però la squadra ha fatto una lavoro fantastico nel portare il pacchetto di cui avevamo bisogno e sono davvero contento di essere in Pole per domani. Abbiamo portato pezzi nuovi che hanno lavorato nel modo giusto. Non sempre è andata così, però questa volta sì ed è stato bello vederlo. Il venerdì è stato duro, non è stata la mia giornata. Ma ho lavorato duro ed il lavoro ha pagato. Sono molto contento”.

Sebastian Vettel (3°, 1'36''437):
"Non sono soddisfattissimo del Q3, l’ultimo tentativo poteva uscirmi meglio, però nel complesso la macchina mi ha dato buone sensazioni. Siamo riusciti sempre a migliorare tentativo dopo tentativo. Probabilmente la pista era un po’ migliorata alla fine e non sono riuscito a sfruttarla al massimo. Ho abortito il giro perché ero comunque dietro e quindi non l’ho concluso. Ma è comunque una buona posizione. Domani sarà diverso rispetto ad oggi. Dovrebbe essere una bella gara e vedremo come si comporterà la macchina sul passo gara, vedremo se ci saranno cose che dovremo gestire. Nel complesso sarà divertente, non vediamo l’ora”.

Mattia Binotto (Team Principal):
"Questa qualifica ha regalato gioia a squadra e tifosi. Sapevamo che era una pista non particolarmente adatta alla nostra vettura, ma è anche vero che dopo Spa e Monza siamo arrivati a Singapore con tanta energia e voglia di sorprendere. Abbiamo portato un pacchetto aerodinamico che ha funzionato bene. Devo dar merito non solo a chi lo ha sviluppato, ma anche a chi lo ha prodotto. Inizialmente era previsto per più avanti nella stagione, dopo l’Ungheria hanno fatto tutti i salti mortali per anticiparlo e portarlo qui a Singapore. Ha dato i suoi frutti, siamo contenti. Noi guardiamo i dati in telemetria, i flussi, i carichi e il nuovo pacchetto ha dato perlomeno quello che ci si aspettava. Questa credo che sia la cosa più importante. Sicuramente la macchina è migliorata. La prima parte di stagione non è stata così negativa, se non per i risultati, perché occasioni di vittoria non sono mancate. Sono convinto che ci saranno altre occasioni da qua alla fine. Starà a noi coglierle, cosa che non abbiamo fatto nella prima parte. La squadra sta lavorando molto bene, qui, a casa, al muretto, i meccanici… dobbiamo contare su quello. Sono un po’ dispiaciuto per Seb. Stava dimostrando ancora una volta di essere un pilota molto veloce. Una prima fila sarebbe stata ancora più fantastica, però ora ci dobbiamo tranquillizzare e guardare alla gara di domani, che è quella che conta. Però partire davanti a Singapore è metà dell’opera. La prima fila credo che avrebbe dato fiducia a Sebastian, ma comunque resta la bellissima qualifica, ha fatto un bel giro e ha mostrato di poter essere anche lui molto veloce. Poi la gara è domani è tutta da scrivere ma penso che anche per lui ci siano molte opportunità. Bisognerà fare una buona partenza e poi l’usura delle gomme giocherà un ruolo importante. Le cinque pole per Charles? Sono statistiche che non conoscevo. Sta facendo benissimo, siamo contenti, sta guadagnando fiducia in se stesso e con la squadra. Oggi credo che abbia preso la sua dose di rischio in mezzo ai muretti per fare qualcosa di eccezionale. È venuta bene e sono contentissimo”.

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio di Singapore 2019


Tag
Ferrari | Lelcerc | Vettel | Binotto |


Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it