F1, Hamilton vola e Ferrari naufraga: le pagelle del GP d'Ungheria

F1, Hamilton vola e Ferrari naufraga: le pagelle del GP d'Ungheria

By:
4150

Dopo due entusiasmanti gare in Austria, la F1 ha fatto tappa in Ungheria per la terza tappa del campionato 2020.
Un terzo appuntamento bello, non povero di colpi di scena che, a dispetto delle aspettative, ha regalato un bello spettacolo, anche grazie all'incognita pioggia.
Una gara bella, con vari duelli in pista e colpi di scena prima del via che ha regalato, come detto, un bello spettacolo ai fan, ormai tornati alla normalità da Gran premio.

Andiamo allora ad analizzare il rendimento di questo terzo round stagionale nel Gran Premio di Ungheria, di team e piloti, con le nostre pagelle.

Mercedes: 10 e lode
Prova di forza, prova di dominio.
Perfetti è dir poco, dalle FP1 fino al traguardo. Uno dei pochi team a migliorare rispetto al 2019. Davvero chapeau davanti ad un team immenso, che merita di diventare legenda.

Hamilton: 10 e lode
Immenso, super, magnifico, straordinario, eccezionale. Lewis, per il secondo fime settimana consecutivo ha annichilito tutti, mostrando quasi di essere in gestione.

Bottas: 7
Bene in qualifica dove è secondo a solo un decimo da Lewis. In gara sbaglia lo start e non sfrutta al massimo la supremazia Mercedes, chiudendo P3, perdendo la testa del mondiale.

Red Bull: 7.5
La performance in qualifica è assai scadente, anche se in gara Verstappen ci mette una pezza. Ancora distanti da Mercedes, chiara seconda forza del mondiale. Applausi a scena aperta per i meccanici che salvano la giornata di Verstappen dopo il crash nel giro di formazione.

Verstappen: 9
Alla Alain Pronst versione Imola '91 visto che va a muro mentre porta la macchina in griglia. Davvero super in gara dove, con tanto cuore spinge a si mette dietro Bottas. Unica ragione per cui il mondiale non è stato già assegnato.

Albon: 6.5
Con la macchina che ha, in teoria uguale a quella di Verstappen, fa pochino anche se partiva indietro. Alla fine è solo quinto, mostrando del nervosismo nei team radio.

Ferrari: 4
In una gara quasi normale, la prestazione continua a non essere accettabile, al limite dell'imbarazzante, anche considerando che l'Hungaroring non è una pista non motore. Alla fine però arrivano alla fine e conquistano punti, facendo meglio di quanto fatto in Stiria.

Leclerc: 5.5
Weekend opaco dove è sempre dietro Vettel. Paga la poca resa delle gomme soft e rema per tutta la gara con una macchina priva di bilancio.


Vettel: 7.5

Bene in qualifica dove è davanti a Leclerc, così come in gara. Sfrutta al massimo la strategia e fa il massiml che può, seppur con qualche sbavatura. Alla fine è P6...poteva essere P5 con una gara perfetta.

McLaren: 7
Il lieve calo rispetto allo spumeggiante via del mondiale, alla fine conquistano punti ma meno dei diretti rivali. La pausa può fare bene e ripartire alla grande.

Norris: 5
Non super con la pioggia, con cui perde molto tempo nei primi giri e la sua gara è compromessa. Alla fine, con asciutto si riprende ma poco può e finisce tredicesimo.

Sainz: 6.5
Bene ma non super in gara, dove perde molto tempo dietro Leclerc, nel cui sorpasso è molto timido.
Alla fine fa il minino che può e chiude decimo.

Racing Point: 8
Bella performance in gara ma soprattutto in qualifica dove sfruttano appieno una super power unit.
Alla fine però mettono entrambe le macchine a punti, anche se raccolgono meno rispetto al loro potenziale.

Perez: 7
Inizia a sentire la pressione delle voci che lo vogliono fuori dalla F1?
Non super in qualifica dove è dietro a Stroll, così come in gara dove, soprattutto nella prima parte è stato opaco

Stroll: 9
Un pilota rinato rispetto al 2019, davvero molto consistente in qualifica e gara.
Con una RP20 frizzante è tornato il pilota che era nelle categorie propedeutiche.

Renault: 6.5
Bene in termini di prestazione, molto meglio rispetto al 2019 anche se, ancora una volta, non mettono entrambe le macchine a punti.

Ricciardo: 8
Davvero molto solido in gara, dove attua una tattica di gara aggressiva ed è molto competitivo nel finale. Ancora una volta porta la macchina a punti.

Ocon: 5
Non male, ma rispetto a Ricciardo è ancora una volta inferiore, forse a causa della ruggine da togliere. Alla fine è solo P14.

Alpha Tauri: 5
Ci si aspettava qualcosa di meglio dal team di Faenza che dopo il buon avvio di stagione. Alla fine non vanno a punti e rompono due PU.

Gasly: 6
Sufficiente solo per la bella qualifica, dove va in Q3 non per la gara, dove rompe un motore nuovo. Dovrà rifarsi.

Kvyat: 5.5
Non benissimo in gara, dove non fa numeri e arriva ai margini della zona punti. È comunque inferiore, per tutto il fine settimana, a Pierre Gasly.

Alfa Romeo Racing: 3
Male, ancora una volta.
Vale ancora pena per Alfa restare in F1? Così forse no. Non certo un bel momento per il team che, a questo punto è ultima forza della griglia.

Raikkonen: 6
Viste le cattive acque dove naviga l'Alfa Romeo, farebbe meglio a ritirarsi e porre fine ad una gloriosa carriera. Per la prima volta subisce l'onta della parteza dall'ultima posizione.
Alla fine però fa il suo mettendosi alle spalle Antonio Giovinazzi.

Giovinazzi: 5.5
Lotta per tutta la gara con Kimi ma alla fine riesce a fare meglio solo delle Williams. Peccato per lui che sta disputando stagioni decisive per la sua carriera in F1 con un team in palese e profonda crisi tecnica.

Haas: 8
Un colpo di genio al via, con una sosta prima dello spegnimento dei semafori regala emozioni al team Haas, con entrambi i piloti nelle prime posizioni. Ossigeno in questo momento, alla fine portano a casa due punti.

Grosjean: 7.5
Sfrutta bene la strategia del team e per gran parte di gara è in top10. Alla fine, a causa della lentezza della sua VF20 è risucchiato dal gruppo. Non male però.

Magnussen: 9
Forse è l'eroe di giornata che, non una Haas tutt'altro che veloce si rende autore di una gara pazza, con pit prima del via, che lo porta a conquistare punti pesantissimi.

Williams: 5.5
Torniamo ai livelli del 2019?
Bene in qualifica, con un super Russell che quasi centra il Q3, ma anche con Latifi. Male in gara dove sono il fanalino di coda, strapieni di problemi di ogni tipo.

Russell: 7
Bene in qualifica, dove sfiora il Q3, ma in gara la sua Williams non ha ritmo e retrocede inesorabilmente fino alla penultima posizione.

Latifi: 5
Rispetto a Russell, specie in qualifica, si dimostra meno veloce. In gara, dopo problemi di generi più svariati, porta la macchina a casa, seppur in ultima posizione.


Tag
f1 | ferrari | red bull | mercedes | mclaren | vettel | leclerc | norris | hamilton | bottas | norris | verstappen |


Commenti
- Formula1.it
Gran bello spettacolo il Gran Premio d'Ungheria, con un super Hamilton che annichilisce tutti mentre ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it