F1, un super Gasly vince a Monza mentre Ferrari affonda. Le nostre pagelle

F1, un super Gasly trionfa a Monza mentre Ferrari sprofonda. Le nostre pagelle

By:
673

Neanche il tempo di ricaricare le batterie dopo il Gran Premio del Belgio, per il Circus della F1, che era già tempo di una nuova gara, in Italia. Una gara che si è disputata a Monza, per l'ottava prova del mondiale 2020 sulla pista Lombarda.
Un appuntamento bello, come sempre, ricco di tradizione e fascino, che ha regalato una gara estremamente movimentata, che ha confermato quelli che erano i pronostici della vigilia fino a metà gara, per poi avere un totale ribaltamento dei valori in campo a causa di una bandiera rossa e una serie di penalità a cascata.
Unica certezza? Una Ferrari in palese affanno, che ha accusato anche problemi di affidabilità.

Andiamo allora ad analizzare il rendimento di questo ottavo, iconico, round stagionale nel Gran Premio d'Italia, di team e piloti, con le nostre pagelle.

Mercedes: 5
Bene in qualifica, male in gara quando, trovandosi a centro gruppo, a causa di errori strategici e di mappature motore sono irriconoscibili. Un episodio negativo da archiviare al più presto.

Hamilton: 8
Pole e gara super fino alla bandiera rossa, dove annichilisce tutti. Per un errore del team di trova in fondo al gruppo e non ha la velocità di punta per rimontare.

Bottas: 5
Sbaglia totalmente la partenza e arranca per tutta la gara a centro gruppo con una macchina senza velocità sul dritto. Ancora una volta dimostra di sbagliare sotto pressione.

Red Bull: 3
Pessiml per tutto il fine settimana, sia in qualifica, dove sono peggio del solito, che in gara dove sono impalpabili, accusando anche problemi di affidabilità.

Verstappen: 6
Probabilmente paga l'abolizione delle mappature motore, qualificandosi male e arrancando per tutta la gara nel mid field senza acuti.

Albon: 3
Ok il weekend no del team Red Bull, ma lui è inesistente per tre giorni. Vale davvero la Red Bull? Peggior prestazione nel giorno in cui Pierre Gasly, con Alpha Tauri, vince la gara.

Ferrari: 0
Ancor peggio che insufficienti, inesistenti. Prestazioni imbarazzante per un team di F1, per un team che si chiama Ferrari, che riescono a peggiore ancora il pessimo weekend del Belgio. Sono pietosi in ogni area, dal telaio al motore, passando per la gestione gomme ed ora anche affidabilità.

Leclerc: 5
L'unica cosa che può fare è stare davanti a Vettel. Fa il massimo per le caratteristiche, oscene, della macchina e lotta. Si fa ingolosire dalla gara pazza e, nella vana speranza di andare in zona podio, sbaglia alla grande in Parabolica.

Vettel: 5
In qualifica è dietro a Leclerc, così come in gara. Soffre la macchina imbarazzante e in gara accusa un problema ai freni che lo porta al ritiro.
Non doveva andare così la sua ultima Monza con Ferrari.

McLaren: 9
Up e down sin dall'inizio della stagione.
Per la prima volta sono a livelli top, autori di una super gara. Chiudono P2 e P4, sfiorando di poco la prima vittoria dal 2012.

Norris: 8
Bene per tutto il fine settimana. È dietro a Sainz in qualifica e in gara, ma alla Domenica è solido e chiude quarto. Continua il suo momento positivo.

Sainz: 9.5
Bene in qualifica, dove è davanti a Norris. Super in gara dove ha un gran passo. Quasi perfetto, poiché sfiora di pochissimo la prima vittoria della carriera.

Racing Point: 8
Per la macchina che hanno non concretizzano il potenziale, ma rispetto alle scorse gare sono molto più consistenti, arrivando anche a podio.

Perez: 7.5
Bene in qualifica dove batte Stroll. In gara paga una strategia discutibile e chiude oltre il quinto posto. Alla fine va a punti ma spreca un'altra occasione di battere il team mate.

Stroll: 8.5
Un pilota rinato rispetto al 2019, davvero consistente in gara, dove trae il massimo dalla bandiera rossa. Alla fine conquista un gran podio, mostrando il suo buon valore.

Renault: 7
Buona prestazione per tutto il fine settimana, però non ripetono il gran risultato della scorsa settimana, non sfruttando la gara pazza. Devono iniziare a concretizzare di più.

Ricciardo: 8
Davvero molto solido in qualifica e in gara, dove lotta per tutti i giri quasi i giri con Valtteri Bottas. Una gara solida che porta punti al team che ora è davanti a Ferrari nella classifica costruttori.

Ocon: 7
Non male, ma rispetto a Ricciardo è ancora indietro. Fa una buona gara, lotta fino alla fine per i punti, dando una mano al team.

Alpha Tauri: 10
Hanno un'ottima macchina, capace di sfuttare al massimo la power unit Honda.
Rompono il digiuno da vittoria che durava da 12 anni. Nel momento no della Ferrari ci pensano loro a tenere altro il tricolore Italiano.

Gasly: 10 e lode
Davvero super per tutto il fine settimana, poiché è in grado di distruggere Kvyat per tutti e tre i giorni. Sfutta una super strategia che, di fatto, gli consegna la prima vittoria della carriera. Davvero bravissimo.

Kvyat: 6
Non benissimo in qualifica, così come in gara dove è dietro a Gasly che è in stato di grazia. Alla fine chiude a punti. Serve uno scossone alla sua annata, fin'ora sottotono.

Alfa Romeo Racing: 5.5
Segnali di risveglio rispetto alla score gare. Sfruttano la debacle Ferrari per avvicinarsi alla zona punti. Nel finale tentano una tattica azzardata con Raikkonen ma non da i frutti sperati.

Raikkonen: 8
Su una pista di motore, con delle condizioni favorevoli, fa vedere ancora di cosa è capace. Peccato che la sua Alfa sia comunque troppo lenta per arrivare a punti malgrado la prestazione, ancora una volta, top.

Giovinazzi: 5
Pur facendo il massimo, con questa monoposto non riesce a fare grandi cose. È vittima di un errore strategico che, di fatto, distrugge la sua gara. Peccato, ma dal Mugello dovrà voltare pagina, poiché sta disputando gare decisive per la sua carriera in F1.

Haas: 5
Male, ancora una volta in termini di prestazione, visto che non riescono a risalire la china neppure sfruttando la pessima gara della Ferrari e i vari episodi.

Grosjean: 6
Non gli si può chiedere granché con la macchina che ha fra le mani. Alla fine lotta per tutta la gara e porta a casa la sua VF-20.

Magnussen: 5.5
Naviga nelle retrovie, come sempre in questa stagione, con la sua Haas. Alla fine è ritirato, ma motivo scatenante della gara pazza di oggi.

Williams: 5.5
Senza le mappature spinte rnano ai livelli del 2019, anche in qualifica.
Gara anonima, prima di acuti per l'ultima apparizione di Claire Williams come team principal.
Alla fine in gara sono anonimi e incapaci di sfruttare le situazioni per arrivare a punti.

Russell: 5.5
In gara arranca molto, non sfutta le situazioni che la gara fornisce e, alla fine, chiude anche dietro a Latifi.

Latifi: 6
Rispetto a Russell, specie in qualifica, si dimostra meno veloce, ma almeno esente da errori. In gara invece è solido e chiude in dodicesima piazza.



Tag
f1 | ferrari | red bull | mercedes | mclaren | vettel | leclerc | norris | hamilton | bottas | norris | verstappen |


Commenti
- Formula1.it
Gara davvero eccitane, quella andata in scena a Monza. Una gara vinta da un super Gasly e che ha visto ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it