Gp Messico - Le pagelle
2540

Basta un istante per decidere il corso degli eventi, così come basta una curva per decidere un gran premio di Formula Uno.
Più o meno è ciò che è accaduto nel Gran Premio di Città del Messico che, dopo un anno di assenza dal calendario causa Covid, è stato, sostanzialmente, deciso dagli eventi della prima staccata.

Malgrado le premesse, infatti, il GP Messicano non ha regalato uno show di grande livello, dal momento che l'azione in pista non è stata molta.
La gara, di fatto, più che sui duelli e sui sorpassi, è stata giocata sul ritmo e, nel finale, ha consegnato la vittoria alla Red Bull di Max Verstappen, che va a confermare una grande forma del team Anglo-Austriaco, sul circuito sudamericano.

Il diciottesimo round stagionale ha riservato un bel rimescolamento, in termini prestazionali, dei vari team di centro classifica, consegnandoci una Ferrari non in gran forma, capace di mettersi alle spalle la McLaren nella classifica costruttori, ma che viene battuta dalla AlphaTauri, almeno quella del bravo Gasly.
Contemporaneamente, si è vista una Red Bull nella condizione di macchina da battere, performante in ogni scenario, capace di sopravanzare il team Mercedes.
Il team di Toto Wolff è invece apparso in netto affanno, chiaramente in difficoltà nel lottare contro una straripante Red Bull nella lotta per entrambi i titoli mondiali.
Infine, dalla terra del Checo Perez, emerge una Mclaren opaca, incapace di primeggiare sul midfiel, in particolar modo su Ferrari, rispetto alla quale si trova adesso a rincorrere in classifica costruttori.

Parlando della gara in senso stretto, l'azione in pista è stata alquanto scarsa, dal momento che i sorpassi non sono stati molti e il GP si è giocato maggiormente sul ritmo e sulle tattiche, producendo uno spettacolo abbastanza soporifero.
Svolte queste premesse, andiamo allora ad analizzare il rendimento di team e piloti, durante il Gran Premio di Città del Messico, con le nostre pagelle.


 

Mercedes: 5.5

Bene solamente in qualifica, poi la debacle totale: questo il fine settimana Mercedes a città del Messico, dove una pessima gestione della partenza fa perdere ogni chace di vittoria al team, non aiutato neppure da una macchina ormai in affanno. Grande sofferenza.

Hamilton: 8.5
Fa il suo, lotta e non molla ma poco può se non arrendersi allo strapotere Red Bull. Bene in qualifica, ostacolato da Bottas al via, in affanno e impotente per 71 giri, causa vettura non al top. La lotta mondiale ormai è estremamente difficile.

Bottas: 0
Distruttore del weekend Mercedes, così potremmo etichettare il weekend di Valtteri che, al via, compie un autentico disastro, ostacolando Hamilton e lasciando andare Verstappen, lanciandolo verso una facile vittoria. Per il resto inesistente.

 

Red Bull: 9.5

Manca il 10 solamente per non aver centrato la pole. Per il resto sono impeccabili, in uno stato di forma pazzesco, con una macchina chiaramente al top e chiaramente lanciati verso la conquista di entrambi i mondiali.

Verstappen: 9.5
Non 10 solo perché perde la pole position. Per il resto è da applausi, impeccabile sin dal via dove coglie l'occasione fornita da Bottas. Da allora, sino alla fine, è imprendibile, chiaramente lanciato verso il titolo.

Perez: 9
Questo è il tipo di weekend che ci si aspetta dal Checo Perez: solido in qualifica, super in gara, capace di massimizzare il bottino di punti per il team, di dimostrarsi una minaccia per i rivali della Mercedes e di centrare un super podio a casa sua. Davvero bravo.

 

Ferrari: 6.5

Date le aspettative, il fine settimana Messicano non è super per la Rossa. Non benissimo in qualifica, meglio in gara dove le due SF21 chiudono P5 e P6, dietro l'AlphaTauri ma davanti alla Mclaren che, per la lotta al terzo posto nei costruttori, è ciò che più conta.

Leclerc: 7
Fine settimana a due facce per Charles, non super in qualifica, meglio in gara, soprattutto al via. Nella gestione gomme non è impeccabile, tanto che gli viene chiesto di far passare Sainz. Alla fine lo switch gli è ricambiato e il Monegasco chiude quinto.

Sainz: 7.5
Stesse valutazioni svolte per Leclerc: weekend a due facce per Carlos, bene in qualifica, male al via. Sul ritmo è davvero solido tanto che viene fatto passare da Leclerc per tentare l'attacco su Gasly. Sul finale poi torna dietro al team mate, chiudendo sesto.


 

Mclaren: 5

Fine settimana negativo per Mclaren, capace di piazzare una macchina in Q3 e una sul fondo per penalità. Al via però Ricciardo è coinvolto nel crash con Bottas, trovandosi dietro come Norris. Alla fine portano a casa pochi punti, perdendo il terzo posto nella classifica costruttori.

Norris: 7
Fine settimana con handicap per Lando, causa penalità per la sostituzione della PU.
Parte dal fondo e, pian piano, risale fino alla zona punti, facendo il massimo con una Mclaren non al top.

Ricciardo: 5
Dopo la buona qualifica, Daniel butta tutto al vento centrando Bottas alla prima curva. Da quel momento la sua gara è un calvario che, ahilui, termina fuori dai punti.

 

Aston Martin: 6.5

Gara a due facce anche per il team Aston, capace di piazzare solamente una delle due vetture in zona punti. A differenza delle scorse gare, tornano performanti. Avanti di up e down, pensando al 2022.

Vettel: 8
Dopo la bella gara ad Austin, Seb continua a fare bene in Messico. Dopo un qualifica non brillante, il Tedesco parte bene, renendosi poi autore di una gara solida, senza errori, chiudendo saldamente in zona punti.

Stroll: 5
Male in qualifica, dove mette la macchina a muro, e in gara. Questo potrebbe essere il riassunto del weekend di Stroll che, forse condizionato dal crash del Sabato, è evanescente per tutta la gara, chiudendo diciottesimo.

 

Alpine: 6

Dopo il weekend da dimenticare di Austin, per il team Francese il GP di Città del Messico non parte nel migliore dei modi con entrambe le macchine costrette a partire dalle retrovie. Alla fine limitano bene i danni, piazzando una monoposto in top10.

Alonso: 8
Parte dal fondo dopo una brutta qualifica. Dopo una bella partenza, lotta come un leone per tutta la gara, gestendo benissimo la strategia e riuscendo a chiudere in zona punti salvando, ancora una volta, la giornata Alpine.

Ocon: 5.5
Fine settimana poco valutabile per il Francese che, sin dal Venerdì, sa di dover partire dal fondo, causa sostituzione della PU. In gara non mostra un gran ritmo, chiudendo, in modo deludente, fuori dalla zona punti.

 

AlphaTauri: 7.5

Continuano a dimostrarsi davvero veloci a centro gruppo, capaci addirittura di essere la terza forza a Città del Messico, entrando in Q3 e lottando appena dietro il podio.
Peccato per il crash alla prima curva, che non consentono di mettere due macchine a punti.

Gasly: 9
Fine settimana super, sin dalle qualifiche, per Pierre, che mostra un'ottima velocità per tutti e tre i giorni. Arrembante nei primi giri di gara, da quel momento gestisce alla grande la gara, grazie ad una vettura superiore alla Ferrari, che lo porta a chiudere super quarto.

Tsunoda: N.C.
Dopo una buona gara ad Austin, continua la crescita del giovane Tsunoda che, ancora una volta, entra in Q3. Non valutabile a causa del crash in curva uno, in cui non ha colpe, e che non gli permette di sfuttare una vettura davvero veloce che avrebbe potuto portarlo chissà dove.

 

Alfa Romeo Racing: 5.5

Così come ad Austin, il team Alfa mette in pista una buona vettura, capace di piazzare la zampata per entrare in Q2. I piloti lottano ler tutta la gara, non sbagliano. Malgrado una strategia folle con uno dei due driver, alla fine portano a casa dei punti iridati.

Raikkonen: 7.5
Grande fine settimana per Kimi, veloce in qualifica, spettacolare in gara, dove lotta alla grande nei primi giri, gestendo magistralmente le gomme. Tutto questo, anche grazie ad una buona Alfa, lo portano a chiudere in una grande ottava posizione.

Giovinazzi: 8
Il voto è esagerato, ma vuole premiare la tenacia di Antonio nel dare sempre il massimo. In Messico va forte in qualifica e gara, sesto fino al pit, pur sapendo che prima o poi il team ne combinerà una. Ecco puntuale la folle tattica del muretto che, da sesto, lo fa pittare rimettendolo in pista dietro Ricciardo, lentissimo ma difficile da superare.
Malgrado la gara distrutta, alla fine è P11, oltre che davvero elegante nel commentare le decisioni del box. "A pesar male si fa peccato, ma qualche volta ci si azzecca..."

 

Haas: 5.5

Come sempre navigano nelle retrovie, lottando per le ultime due posizioni, sia in qualifica che in gara. Sfortunatamente non portano entrambe le macchine al traguardo che, per loro, è l'unico obiettivo davvero raggiungibile. Il bicchiere dunque è mezzo vuoto.

Schumacher: N.C.
Come sempre non sbaglia, è davanti a Mazepin in qualifica.
Al via parte bene ma, sfortunatamente, si trova coinvolto nel caos della prima piega ed è costretto al ritiro. La sua gara, quindi, non è valutabile.

Mazepin: 6.5
Non male la tre giorni Messicana per il Russo, solida e senza errori. Battuto in qualifica da Mick Schumacher, nelle prime fasi di gara lotta a centro gruppo, dimostrandosi arrembante. Col passare dei giri però è risucchiato dal gruppo, chiudendo ultimo, senza però la minima sbavatura.

 

Williams: 5.5

Dopo la super estate di cui è stato protagonista, il team di Grove è ormai tornato nelle retrovie come ad inizio anno. Male in qualifica, così come in gara. Speriamo sia solamente un finale di stagione negativo, figlio degli sforzi già proiettati al 2022.

Russell: 6
Fine settimana non certo esaltante per George, sia un qualifica, sia in gara dove, tranne che nei primi giri, dove lotta col coltello tra i denti, poco può a causa della poca velocità della sua vettura e termina P15, appena davanti a Latifi.

Latifi: 6
Continua a lavorare bene, confermando la sua concretezza. Non sfigura ai danni di Russell ma, ovviamente, poco può con la vettura che ha tra le mani. Alla fine è solamente P17.

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio del Messico 2021


Tag
Gp Messico pagelle | mexicogp pagelle |


Commenti
-
Formula1.it

Tutto in una curva, cosi si è deciso il GP di Città del Messico. Da allora, sino al traguardo, si ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it