Gp Brasile - Hamilton, piove sul bagnato: penalità in vista? Il motivo

A quattro gare dal termine della stagione, Lewis Hamilton insegue Max Verstappen in un'avvincente lotta per il titolo iridato. Sono 19 le lunghezze che separano il sette volte Campione del Mondo dall'enfant terrible olandese della Red Bull. Un distacco non enorme visto che ci sono ancora 107 punti in palio. Oggi, inizia ufficialmente il weekend del Gran Premio del Brasile, un'altra tappa fondamentale, che di punti ne metterà a disposizione ben 29 punti (25 vittoria + 1 giro veloce + 3 Sprint Race): c'è grande attesa di scoprire stavolta chi avrà la meglio tra i due sfidanti. Tuttavia, se il buon giorno si vede dal mattino, la tre giorni verdeoro si preannuncia abbastanza travagliata per Ham, il quale deve fare i conti con dei problemi idraulici alla sua vettura. Andiamo a scoprire di più.

La situazione di Hamilton in Brasile

Attualmente è solo un'indiscrezione, ma le voci dal paddock riferiscono che Lewis Hamilton potrebbe incassare una penalità di 5 posizioni nella griglia di partenza del GP del Brasile. La Mercedes, infatti, avrebbe riscontrato una perdita idraulica (pompa di pressione dell’acqua) che renderebbe necessario il ricorso a un nuovo motore termico. Di conseguenza, scatterebbe la penlità nel GP (e non nella Sprint Race).


Se ciò dovesse essere confermato, sarebbe un duro smacco per il pilota britannico, già schiacciato dalla pressione di dover inseguire il più giovane contendente a titolo. 

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio del Brasile 2021


Tag
hamilton | mercedes | gp brasile | motore |


Commenti
-
Formula1.it

Voci dal paddock riferiscono di un problema alla vettura del sette volte Campione del Mondo. Rischio ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it