Horner: Mai così tanta politica da quando siamo in F1. Wolff? Sotto pressione
2559

A tre gare dalla fine del mondiale 2021, la battaglia per i titoli iridati è ancora apertissima e molto tesa. Protagoniste la Mercedes e la Red Bull, che si stanno sfidando senza esclusione di colpi. E non è un modo di dire, visto che nel corso della stagione sono stati tanti gli episodi controversi che hanno scaldato gli animi. L'ultimo in Brasile, con Max Verstappen che alla curva 4 del giro 48 ha compiuto una manvora che ha fatto infuriare non poco i vertici della casa di Brackley.

Attualmente la Mercedes guida la classifica costruttori con 521,5 punti, 11 in più della Red Bull. Mentre per quanto riguarda la classifica piloti c'è Max Verstappen in testa con 332,5 punti, segue Lewis Hamilton a 14 lughezze di distanza. Si prospettano tre GP (Qatar, Arabia Saudita ed Emirati Arabi) entusiasmanti. A dire la sua sulla rivalità, è uno dei diretti interessati, Christian Horner, che ha parlato anche del suo rapporto con il boss avversario Toto Wolff.


Le parole di Christian Horner su Toto Wolff e la Mercedes

"Non c'è relazione con lui, c'è competizione. E penso che sia stato interessante ascoltare le opinioni di Toto dopo la gara sprint della scorsa settimana alla radio della sua squadra. Stiamo spingendo al massimo. Abbiamo lavorato duramente per lottare per il titolo. Penso che sia la prima volta che loro vengono sfidati. È interessante vedere come le persone reagiscono sotto pressione, come reagiscono quando vengono sfidate. È di gran lunga la lotta per il titolo più intensa e politica in cui ci siamo cimentati da quando siamo in F1".


Tag
horner | red bull | mercedes | wolff | formula 1 |


Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it