Duello Hamilton-Verstappen, accolto il ricorso Mercedes: oggi il verdetto
5292

Il Gran Premio del Brasile, contrassegnato da un emozionate duello tra Lewis Hamilton e Max Verstappen, non è ancora finito. Nella serata di ieri, infatti, è arrivata la notizia ufficiale che la FIA ha accettato di ascoltare le ragioni della Mercedes in merito alla manovra del pilota olandese in Curva 4 (giro 48), che ha causato il fuori pista del sette volte campione del mondo (oltre che dello stesso Max).

Mercedes, chiesta la revisione: atteso il verdetto

Come si diceva, i commissari di gara hanno accettato di ascoltare le ragioni della Mercedes. Questo il comunicato:


"Ai sensi dell’art. 14 del Codice Sportivo Internazionale (ISC), e a seguito dell’istanza di riesame da parte di Mercedes-AMG Petronas F1 Team, depositata il 16 novembre 2021, il Team Manager e i testimoni eventualmente richiesti dal Concorrente, fino a tre, sono tenuti a comparire in videoconferenza alle ore 17:00 locali (Qatar) di giovedì 18 novembre 2021".

Le possibili penalità

Due le possibili penalità che potrebbero essere comminate a Max Verstappen:

1) Penalità di 5 secondi da scontare sul risultato del Gran Premio del Brasile. In questo caso l'olandese sarebbe retrocesso dal secondo al terzo posto.

2) Retrocessione sulla griglia di partenza del Gran Premio del Qatar.

Come andrà a finire? Nelle due riunioni di oggi pomeriggio, la Mercedes ha chiesto la revisione delle immagini, ma i commissari non hanno ancora deciso se ciò avverrà o meno. Il verdetto, probabilmente, arriverà domani.

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio del Brasile 2021


Tag
hamilton | verstappen | gp brasile | mercedes | red bull | ricorso | verdetto | gp qatar | fia | formula 1 |


Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it