Caso Hamilton-Mazepin, Steiner attacca: A parti inverse saremmo stati puniti...
1558

Continua a far discutere il caso Hamilton-Mazepin (QUI i dettagli), conclusosi sorprendentemente con una sola ammonizione al britannico e una sanzione di 25 mila euro alla Mercedes, ritenuta colpevole di non aver sufficientemente informato il proprio pilota. A parlare della vicenda, dopo il pilota russo, stavolta è Gunther Steiner, team principal della Haas. Di seguito le sue dichiarazioni.

Le parole di Steiner

"Non penso che a parti inverse ne saremmo usciti con una multa, così come è accaduto alla Mercedes. Noi avremmo ricevuto cinque posizioni in griglia e questo non avrebbe cambiato nulla per noi. Come ho detto, Mazepin è stato criticato più e più volte per questo genere di cose, ma quando le fa qualcun altro, tutto va bene”. Il manager altoatesino ha poi concluso: “Nella posizione in cui siamo al momento, non siamo ascoltati. Quello dei Commissari permanenti è un vecchio argomento. Ovviamente è un lavoro molto difficile e ogni situazione è differente. Questo genere di cose accadono, qualcuno deve decidere e a volte si prendono decisioni popolari e altre volte no. Per molto tempo ho detto che steward permanenti sarebbero positivi, ma molte persone non la ritengono una buona idea e c’è dibattito. Non sono comunque arrabbiato per quanto accaduto, perché non possiamo andare oltre l’ultimo posto".


Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio dell'Arabia Saudita 2021


Tag
steiner | haas | hamilton | mercedes | formula 1 | gp arabia saudita |


Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it