Russell

Al termine della prima sessione di Prove Libere del Gran Premio d'Australia, George Russell, pilota della Mercedes, ha rilasciato alcune considerazioni alla stampa presente all'evento, soffermandosi sulle difficoltà patite fin qui dalla W13. Il porpoising si sta confermando un grande problema per il team di Brackley.

Di seguito un estratto delle parole frustrate del giovane britannico.

Le parole di Russell

Ecco quanto dichiarato da George Russell sulle difficoltà della Mercedes:

"Siamo molto indietro rispetto a Ferrari e Red Bull. Probabilmente eravamo più indietro di loro a Jeddah e capiamo perché. In Bahrain, invece, stavamo messi un po' meglio. Dobbiamo colmare il divario, ma non c'è niente di sostanziale questo fine settimana che ce lo permetterà. Ci vorrà tempo e penso che dobbiamo solo essere disciplinati e pazienti. Siamo indietro e, a causa del tetto massimo di costi, non possiamo permetterci di buttarci dentro, di provare o commettere errori. Dobbiamo fidarci del processo e portare gli aggiornamenti quando abbiamo totale fiducia. Al momento, non c'è niente che ci possa davvero mettere in lotta con quei ragazzi, dobbiamo solo assicurarci di ottenere il nostro risultato, cioè essere la terza squadra più veloce, assicurandoci che nessuno degli altri team ci superi".


Sul porpoising

"Sicuramente il porpoising è brutto ancora in curva 9, il peggiore mai provato. C'è qualcosa che dobbiamo risolvere per andare più veloce. Dobbiamo continuare l'analisi dei dati per capire, perché con l'assetto abbiamo cambiato radicalmente ma i problemi restano gli stessi. E avere quella conoscenza, avere quella comprensione di quali sono i problemi e che possiamo risolverli è un posto piuttosto eccitante in cui trovarsi. Perché dà a tutti noi qualcosa su cui andare”.

Foto copertina Twitter Mercedes

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio di Australia 2022


Tag
russell | mercedes | w13 | gp australia | prove libere | porpoising |


Commenti
-
Formula1.it

"Ci vorrà tempo e penso che dobbiamo solo essere disciplinati e pazienti. Siamo indietro e, a causa ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it