Mercato piloti: possibili scenari

Mercato piloti: possibili scenari

By:
975

E' appena iniziata la pausa estiva per la formula 1, ma l'impressione è che per molti team non ci sarà spazio per un totale relax. Tante le posizioni piloti ancora da definire in vista 2020. Se per alcune squadre non si prospettano grossi cambiamenti, per altri è forse tempo di rinnovo. Andiamo a dare un occhio ai possibili scenari che, seppur non confermati, tengono banco all'interno del paddock, in attesa di ulteriori sviluppi e conferme, alla ripresa del campionato:

Ferrari: Binotto rassicura tutti, Sebstian Vettel nel 2020 non si muoverà da Maranello, al 100%, il progetto Ferrari in vista del prossimo anno sembra convincere Seb. Su Leclerc, si lavora per un prolugamento sino al 2024, la Ferrari vuole blindarlo prima che partano le indiscrizioni e, il miglior modo per farlo è con un adeguamento dello stipendio.


Mercedes: Su Lewis Hamilton non c'è bisogno di proferire parola... Diversa la situazione per Valtteri Bottas, tutt'altro che tranquilla, visto che Toto Wolff ha espressamente dichiarato di essere combattuto tra lui ed Ocon. Tempo di correre ai ripari dunque per il finnico che, carte alla mano, non avrebbe poi tante alternative. Premesso che non sembrano esserci team attualmente interessati a lui, occhio alla Red Bull...vista l'attuale situazione all'interno del team, non è escluso un sondaggio del terreno.

Red Bull: Max Verstappen in scadenza nel 2020, faranno di tutto per tenerlo. Punto. Chi invece quasi certamente accompagneranno alla porta, sarà Pierre Gasly. Imbarazzante la differenza con il compagno di squadra, e già da tempo si discute di una sua sostituzione. Le alternative appaiono poche al momento: promozione di Albon o Kvyat o guardare altrove... il tailandese è un rookie e per quanto abbia dimostrato in più di un'occasione tutto il suo pontenziale, appare prematuro promuoverlo, Kvyat già promosso in passato, non tenne fede alle aspettative. I contatti con Fernando Alonso, invece, seppur confermati da Helmut Marko, sembrano non aver dato alcuno sviluppo, visto che tra l'altro la Honda probabilmente a Nando non vuole vederlo nemmeno in cartolina.

McLaren: Confermati entrambi i piloti, Sainz e Norris anche per il 2020.

Renault: Daniel Ricciardo in più riprese ha dichiarato che nonostante le difficoltà con la macchina, non lascerà la Renault nel 2020, Mentre Hulkenberg è da qualche tempo sul filo del rasoio. Il tedesco ha un opzione anche per il 2020 con la Renault ma non è scontato che le parti trovino un accordo, anzi...anche in virtù dell'ultimo errore di Hockenheim il futuro non è chiaro. Alla porta c'è sempre Ocon, per il quale la Renault sembrava la prima scelta, ma visti gli sviluppi sulla situazione Mercedes, ci sarà da attendere.

Haas: Il quadro per il team statunitense è quasi chiaro. Via Grosjean, arriva...non si sa. Appare certo che il francese, come già ribadito più volte, sia sull' orlo del precipizio. Alternative probabili parevano Perez e Hulkenberg, il messicano però è ormai prossimo all' intesa con la Racing Point per un altro anno. Hulk ,invece, attende la Renault. Non sembra correre rischi, per il momento, Kevin Magnussen.

Toro Rosso: Potrebbe essere il team più chiacchierato per il mercato, se non altro per il valzer di scambi che potrebbe riguardarli. I piloti, Kvyat e Albon, per il momento hanno fatto più che bella figura. Su uno di loro due potrebbe pendere una promozione in Red Bull, bisognerà capirè però come si muoveranno con Gasly, se decideranno di retrocederlo oppure lasciarlo nell'oblio, decisione che potrebbe rivelarsi fondamentale per un nuovo approdo in F1, Quello di Luca Ghiotto. In passato Helmut Marko aveva indicato il driver italiano, come pilota per il futuro. Se dovessero esserci determinati scambi all'interno del team, perchè no, uno spiraglio potrebbe aprirsi anche per lui.

Alfa Romeo-Sauber: Kimi Raikkonen ha una voglia e una grinta che non vuole sapere di mollarlo, meglio così visto le delizie di cui ciba gli appassionati ultimamente. Sarà al via anche nel 2020 come ultimo anno. Forse. Speriamo di no. Per Giovinazzi, situazione complicata, vista la scarsità di risultati che, purtroppo, lo sta coinvolgendo al netto dei miglioramenti. Non è finita però, perchè le alternative non sono convincenti. Improbabile un ritorno di Ericsson, che non ha mai brillato in questi anni all'interno del team. Suggestione più grande quella che riguarda Mick Schumacher. Il figlio di Michael è giovane, ha ottenuto la sua prima vittoria in F2 nell'ultimo GP di Ungheria, ma fatica a trovare continuità di risultati, tenendo conto che è un rookie nella categoria. Vedremo se avranno il coraggio di promuoverlo..

Williams: George Russell non si discute, merita di più. Purtroppo per lui, come pilota Mercedes, non ci sono altre opportunità all'orizzonte. Toto Wolff vuole tenerlo a tutti i costi. Vedremo cosa deciderà di fare lui, nel frattempo non è in discussione il suo posto nel team di Grove. Dall'altro lato del box, Robert Kubica attende inerme il suo destino. Conquista il suo primo punto in Germania, ma troppo poco visto come l'ha ottenuto e soprattutto la paga che quasi quotidianamente prende da Russel.

Racing Point: Neanche a dirlo...fin che papà Lawrence (Stroll) continuerà a comprare team di F1 Lance non dovrà preoccuparsi di alcunchè. Super confermato per il 2020. Sergio Perez, dopo alcuni accostamenti ad altri team, torna sui suoi passi per continuare un altro anno in Racing Point. Il rinnovo non sarà un problema vista anche la solidità di risultati e di sponsor al senguito del messicano.


Tag
mercato piloti 2019 | piloti haas 2019 | piloti ferrari 2019 | piloti mercedes 2019 |


Commenti
- Formula1.it
E' appena iniziata la pausa estiva per la formula 1, ma l'impressione è che per molti team non ci sarà ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it