Messico: Paura per Hamilton con i contatti avuti al via, Vettel riconosce i meriti Mercedes

Messico: Paura per Hamilton con i contatti avuti al via, Vettel riconosce i meriti Mercedes

By:
333

Fin qui abbiamo parlato di due gare (quelle di Hamilton e Vettel) che sembrano state decise davvero solo da un'attenta e curata strategia della Mercedes. In parte è vero, ma non avevamo ancora detto quanto Lewis abbia rischiato grosso al via del Gp. I semafori non fanno in tempo a spegnersi che ha subito un incontro ravvicinato con Vettel che lo stringe sull'erba, poi superata la prima curva si tocca con Verstappen perdendo la posizione su Albon e Sainz. I commissari giudicheranno gli episodi come incidenti di gara decidendo così di non prendere provvedimenti, ma di certo non si sarà trattato di un bel momento per il Britannico...


Lewis Hamilton (1°, Mercedes):
“Gara davvero intensa, giornata difficile di lavoro. La partenza è stata folle. Seb ha cercato di buttarmi fuori. Poi sono stato assalito come un siluro da Max, sapevo che prima o poi nella vita doveva capitarmi la volta in cui Max mi sarebbe venuto contro come un siluro e oggi è stata quella giornata. Mi sono quasi girato, sono andato sull’erba e ho cercato di raccogliere le forze, chiarirmi le idee e tornare in gara. Collettivamente abbiamo fatto un lavoro grandioso con tutto il team, proprio qui in Messico in una città incredibile, con tantissimo amore, tantissimo passione in questo posto bellissimo da parte della gente. L’abbiamo visto oggi nel giro di rientro e anche fuori sul podio, è ancora più speciale questa gara davanti a loro. Da un po’ di anni avevamo gare difficili qui e già venerdì e sabato eravamo comunque dietro a livello prestazionale, ma abbiamo fatto qualche cambiamento che doveva essere migliore in ottica gara e in effetti la macchina oggi era grandiosa. Sono davvero grato perché i ragazzi non mollano mai, continuano a spingere. Oggi abbiamo fatto un primo e terzo posto, è una prestazione grandiosa da parte nostra e di chi sta in fabbrica“.

 

Anche Sebastian Vettel (2°, Ferrari) nel post gara ha voluto svelare altri dettagli sulla propria gara ai giornalisti riconoscendo i meriti della Mercedes:
“Oggi i doppiati non hanno aiutato, ho avuto anche un po’ di sfortuna perché Gasly e Sainz erano in lotta tra di loro, ma la chiave della gara non è stata lì. Non abbiamo fatto la differenza, magari avrei potuto sfruttare le gomme nuove per mettere Lewis sotto pressione prima, ma lui aveva qualcosa in più in tasca. Bisogna essere corretti e ammettere che lui ha gestito benissimo le sue gomme. Nel secondo stint è andato a velocità di crociera senza fare nulla e al momento in cui si avvicinava qualcuno sapeva che non era semplice superare e quindi ha usato le gomme che aveva. Non eravamo sicuri che lo gomme durassero così tanto, ma se ripetessimo questa gara magari avremmo potuto andare prima in pit cercando di fare quello che ha fatto la Mercedes, oppure rientrare un giro o due prima per evitare quella finestra di traffico che poi abbiamo trovato. Credo che sia chiaro che non siamo esattamente forti quanto loro, soprattutto sulla lunga distanza. Anche durante la gara ho avuto la conferma che perdevamo sempre negli stessi punti: soprattutto nel settore centrale, dove loro hanno più grip. È una cosa buona vedere che nel complesso siamo forti. Siamo riusciti a monopolizzare la prima fila, a essere in pole e a partire bene in gara, però dobbiamo cercare di azzeccare tutto in gara e giocare di squadra per cercare di vincere. Poi anche il circuito deve adattarsi alla nostra macchina. Se non ci sono questi fattori bisogna ammettere che le Mercedes sono leggermente più veloci in gara. Oltre a Hamilton, abbiamo visto che anche Bottas ci riprendeva. Lui è riuscito a mettermi molta pressione, mentre io non sono riuscito a metterne altrettanta a Lewis nel finale”.

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio del Messico 2019


Tag
Mercedes | Ferrari | Hamilton | Vettel |


Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it