Gp Stiria: Harakiri Ferrari e il ritorno di Lewis. Le nostre pagelle

Gp Stiria, harakiri Ferrari e il ritorno di Lewis. Le nostre pagelle

By:
2145

Dopo l'entusiasmante avvio di stagione la scorsa settimana in Austria, la F1 ha fatto tappa per la seconda volta al Red Bull Ring per disputare il Gran Premio di Stiria.
Un secondo appuntamento bello, non povero di colpi di scena che, a dispetto delle aspettative, non ha regalato una gara fotocopia rispetto a quella di apertura.
Una gara bella, tirata, con vari duelli in pista e colpi di scena al via che ha regalato, per la seconda settimana consecutiva, un bello spettacolo per i fan, ansiosi di tornare a vedere gare con costanza dopo mesi di stop forzato e GP virtuali.

Andiamo allora ad analizzare il rendimento di questo secondo round stagionale nel Gran Premio di Stiria (per la prima volta presente in campionato, seppur nella sostanza uguale al Gran Premio d'Austria) di team e piloti con le nostre pagelle.

Mercedes: 9.5
Manca poco alla perfezione, ma perfetti non sono poiché perdono la prima fila a causa di una pazza qualifica. Si riprendono in gara grazie alla prestazione è monstre facendo doppietta. Di un altro pianeta.

Hamilton: 10 e lode
Immenso, super, magnifico, straordinario, eccezionale. Andiamo avanti? Si potrebbe fare, e a lungo, perché il Re Nero in questo fine settimana ha DEVASTATO tutti, specie in qualifica, con un giro destinato ad entrare nella legenda, come Monaco 1988.

Bottas: 8.5
Non bene in qualifica dove è solo quinto. In gara sfrutta al massimo la supremazia della sua Mercedes, rimonta e chiude secondo. Ancora leader del mondiale.

Red Bull: 7.5
La performance è quasi al top, anche se Mercedes è ancora distante, ma in questo fine settimana hanno potuto contare su una sola punta. Bene, ma si può migliorare.


Verstappen: 9

Fa quel che può, il massimo, e distruggere Albon in gara, dopo aver anche fatto dei giri da paura, con tanto cuore e talento in qualifica.

Albon: 5.5
Con la macchina che ha, in teoria uguale a quella di Verstappen, fa davvero poco. Alla fine è solo quarto dopo aver resistito ad un super Perez ma con distacchi ciclistici dal compagno. Dovrà resettarsi e tornare a fare bene.

Ferrari: 2
Imbarazzante. Dopo un pessimo primo weekend stagionale, riescono a fare anche peggio e non solo per il contatto tra piloti. Unico team che porta sviluppi da cui non trae benefici. Davvero una crisi nera a cui si dovrà reagire al più presto, e ora serve la presenza della società.

Leclerc: 3
Male in qualifica dove non riesce neanche a centrare la Q3. Malissimo in gara dove gli "si chiude la vena" e fa il patatrac con Vettel in curva 3. Si assume la colpa ma i danni causati restano.

Vettel: 6
Bene in qualifica dove entra in Q3, a differenza del team mate. Parte con gomme gialle, attento a fare tutto pur di evitare danni. Peccato che i danni provengano da Leclerc che lo centra e lo costringe al ritiro. Incolpevole in tutto.

McLaren: 7
Bene in qualifica, meno in gara dove le due vetture vanno a gambero. Alla fine Norris salva la giornata con una quinta posizione.
Si conferma però la grande crescita del team.

Norris: 8
Non super in qualifica, meglio in gara. Paga la disattenzione del venerdì che gli è costata la penalità in griglia. Parte nono e fa quinto beffando Sainz che invece partiva terzo.

Sainz: 7
Super in qualifica, dove è super terzo, meno in gara dove alla fine arriva nono, dietro a Norris che partiva in quinta fila. Va detto però che è stato penalizzato da un pit stop davvero lento che rovina la sua gara.

Racing Point: 7
Bella performance in gara, meno in qualifica dove pagano un assetto troppo da asciutto che li penalizza.
Alla fine però mettono entrambe le macchine a punti, anche se raccolgono meno rispetto al loro potenziale.

Perez: 9.5
È una certezza, un pilota super.
Fa il massimo per 71 giri dove spinge come un dannato risalendo da 17esimo a sesto. Poteva fare quarto ma a due giri dalla fine rompe l'ala tentando l'attacco ad Albon. Alla fine chiude in volata questa grande gara.

Stroll: 7.5
Un pilota molto migliore rispetto al 2019, molto più battagliero nei sorpassi. Poco può però davanti alla bravura del Checo Perez che gli parte dietro e arriva davanti.

Renault: 7.5
Davvero molto bene in termini di prestazione, vista anche la pista di motore quale è Spielberg, meno in termini di affidabilità che non permette di potare a casa buoni punti. Il salto rispetto al 2019 è però esponenziale.

Ricciardo: 7.5
Davvero molto solido in gara, dove attua una tattica di gara aggressiva e resiste con tanto cuore al ritorno di Ocon fino a pochi giri dal termine, oltre a battagliare con orgoglio con Ocon nei primi giri.

Ocon: 7
Non male, assolutamente, ne in qualifica
Ha della ruggine da togliere sul giro secco, ma in gara è abile nello sfruttare tutte le situazioni a suo vantaggio, chiedendo ottavo. Non male.

Alpha Tauri: 6.5
Ci si aspettava qualcosa di meglio dal team di Faenza che dopo il buon avvio di stagione. Alla fine colgono solo 1 punto.

Gasly: 6
Sufficiente solo per la bella qualifica, non per la gara, dove scompare al via e naviga nella retrovie per tutti i 71 giri allo Spielberg.

Kvyat: 6
Sufficiente solo per la gara, dove non fa numeri ma è solido e concreto e alla fine porta a casa 1 punto che, in qualche modo lo ripaga della sfortuna della scorsa settimana.

Alfa Romeo Racing: 5
Male, ancora una volta, anche se come performance assolta solo leggermente migliori della scorsa settimana.
Probabilmente pagano la scarsezza della PU Ferrari, oltre ad un telaio tutt'altro che entusiasmante.

Raikkonen: 6
Viste le cattive acque dove naviga l'Alfa Romeo, farebbe meglio a ritirarsi e porre fine ad una gloriosa carriera.
Alla fine però fa il suo mettendosi alle spalle Antonio Giovinazzi.

Giovinazzi: 5
Lotta per tutta la gara con Kimi e le Haas, ma alla fine è l'ultimo del gruppetto. Peccato per lui che sta disputando stagioni decisive per la sua carriera in F1 con un team in chiara crisi tecnica.

Haas: 5
Stessa domanda della scorsa settimana: vale la pena restare in Formula Uno con questi risultati? Forse no. Grandissima delusione, quella del team di Gene Haas che naviga nelle retrovie, pagando probabilmente, come Alfa il momento no di Ferrari

Grosjean: 4
Male per tutto il weekend dove non trova mai il feeling con la monoposto e gli unici contro cui può lottare sono Raikkonen e Giovinazzi.

Magnussen: 6.5
In balia di una deludente Haas, riesce a fare una buona qualifica. In gara però è risucchiato dal gruppo e lotta contro le Alfa e il team mate, che gli arriva alle spalle.

Williams: 6
Torniamo ai livelli del 2019?
Bene in qualifica, con un super Russell che quasi centra il Q3, male in gara dove sono il fanalino di coda.

Russell: 7
Eccellente in qualifica, dove sfiora il Q3, ma in gara butta tutto con un lungo in curva 6 che probabilmente gli compromette la macchina e la gara.
Una certezza però: ha molto talento.

Latifi: 5.5
Rispetto a Russell, specie in qualifica, si dimostra di serie B, ma alla fine non sbaglia e porta la macchina a casa, seppur in ultima posizione.

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio di Stiria 2020


Tag
gp stiria | pagelle gp stiria |


Commenti
- Formula1.it
Dopo 7 giorni dal via del mondiale 2020, i motori della F1 sono tornati a ruggire, regalando emozioni ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it