Mercedes - La Power Unit è stata modificata per lavorare ad alta quota

Il Gran Premio del Messico, e in misura minore il Brasile, sono storicamente i più difficili per la Mercedes rispetto alla Red Bull principalmente a causa delle rispettive caratteristiche della power unit delle due squadre e in particolare le prestazioni del turbocompressore.

Dopo aver inseguito con difficoltà la Red Bull nelle prove, la Mercedes ha sorpreso la sua rivale per il titolo nelle qualifiche conquistando una doppietta, con il poleman Valtteri Bottas a 0,350 secondi dal leader del campionato Max Verstappen, in terza posizione.

"Sì, abbiamo ottimizzato il motore per queste condizioni", ha detto Wolff quando è stato intervistato da The Race.

"Alla fine, si cerca di estrarre le prestazioni della power unit per tutto il calendario. E le anomalie sono in qualche modo difficili da contabilizzare. Ma è più una questione di tuning, non è che abbiamo messo il motore sottosopra. È solo che adesso capiamo meglio perché non ha funzionato ad alta quota"


A causa della minore densità dell'aria a Città del Messico, che si trova a 2,2 km sopra il livello del mare, c'è meno aria da comprimere per il turbo e questo significa che deve lavorare di più per ottenere la stessa potenza.

È evidente che una delle ragioni per cui la Mercedes era più debole in queste condizioni era perché non poteva far funzionare il suo turbo correttamente e compensare la minore densità dell'aria nello stesso modo in cui riusciva a farlo la Honda.

I turbo di F1 sono limitati a 125.000 giri e Honda è stata in grado di ottimizzare le prestazioni sotto quel limite. Se ci fosse la possibilità di far funzionare il turbo a più alte velocità in questo ambiente, genererebbe anche meno calore, e sarebbe meno sensibile ai problemi di gestione della temperatura quando è costretto a lavorare con carico maggiore del normale.

Le scuderie clienti Mercedes, Williams e McLaren, hanno anche confermato a The Race che il deficit precedente del motore ad alta quota non è stato riscontrato.

Questo è di buon auspicio per Mercedes con Lewis Hamilton, che partirà secondo nel GP del Messico di domenica, seguendo Verstappen a 12 punti nel campionato piloti e con due delle restanti cinque gare (tra cui Messico) che si disputeranno ad alta quota.

"Sì, perché non ci sono molti punti persi che possiamo più permetterci", ha aggiunto Wolff

"E ovviamente questo è un grande vantaggio. E spero che possiamo portarlo anche a San Paolo".

Articolo originale su the-race.com

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio del Messico 2021


Tag
Gp Messico | mexicogp | power unit Mercedes | turbo |


Commenti
-
Formula1.it

Il motore di Formula 1 della Mercedes sta lavorando meglio ad alta quota in Messico rispetto agli anni ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it