Binotto: Leclerc prima guida. Lui come Schumi, Alonso e Villeneuve. Sainz si accoda agli elogi

Ci sono grandissime aspettative in casa Ferrari per il 2022. Dopo un orrendo 2020 e un 2021 di transizione, infatti, nella prossima stagione, la scuderia di Maranello sembrerebbe avere tutte le carte in regola per lottare per il titolo mondiale. Sono diversi i fattori che lasciano ben sperarare, come qualche giorno fa abbiamo scritto nella nostra analisi. E come Mattia Binotto, team principal, della Rossa ha lasciato intendere in un'intervista rilascata recentemnte. Oggi, proprio l'ingenere di Losanna ha invece parlato di Charles Leclerc, eleggendolo come caposquadra in caso di lotta per il primo posto costruttori nel 2022. Di seguito le sue parole rilasciate a GP Racing.


Binotto su Leclerc: "Sarà il prossimo campione del mondo"

"Abbiamo investito su di lui a lungo termine perché siamo pienamente convinti che sarà l’uomo che diventerà il prossimo campione del mondo. Se e quando la Ferrari produrrà una macchina capace di battagliare per il titolo, sarà Leclerc a guidare questa campagna. Per prima cosa lo conosciamo sin dall’inizio della sua carriera, parliamo di un pilota molto talentuoso e questa è la priorità. È molto veloce e non solo sul giro singolo. Quando è in gara, la sua capacità di difendersi e attaccare senza perdere il ritmo è qualcosa di eccezionale. Ho sempre in mente Monza 2019 e la sua difesa su Hamilton, o quella contro Max a Silverstone. Charles è molto bravo a gestire la pressione, è capace di vincere grazie alla sua mentalità vincente richiesta quando si è in testa, gestendo la situazione. Ha un talento fantastico. Il modo in cui gestisce le gomme adesso è incredibilmente diverso rispetto a quando ha iniziato. Ha sviluppato in maniera significativa la sua sensibilità in macchina e sulle gomme. Questo distingue i talentuosi dai buoni piloti. Se hai talento sei capace di tirar fuori tutto dalla macchina, mettendo insieme un giro fantastico. Questo era il caso di Michael e Fernando. Se pensiamo ai tifosi, certamente Charles riflette lo spirito di Gilles Villeneuve. E questo sarà ancor più vero quando inizierà a vincere i campionati. Leclerc è stato con noi sin dall’inizio e per la Ferrari è stato grandioso scoprire un talento del genere".

Non solo Binotto, anche Carlos Sainz ha parlato ai microfoni del media britannico. Il pilota spagnolo ex McLaren a sua volta ha voluto elogiare il monegasco, soffermandosi sulla sua abilità nella sessione di qualifiche.

 Le parole di Sainz

"Penso che Charles sia il migliore in qualifica. È uno dei più grandi, se non il più grande presente oggi in F1. Me ne sto rendendo conto solo ora, dato che lo vedo esprimersi ad altissimi livelli. Non parlo solo della velocità, ma anche del fatto che possiede un’etica del lavoro molto buona. È bravo a collaborare con la squadra e, ad essere onesto, ha un sacco di punti di forza che lo rendono un pilota così forte. È una sfida che mi piace. E so che, probabilmente, non c’è nessuno più talentuoso di Charles nel giro secco con una Ferrari".


Tag
binotto | ferrari | leclerc | sainz | 2022 | formula 1 |


Commenti
-
Formula1.it

Mattia Binotto ha elogiato Charles Leclerc, affermando anche che sarà il primo pilota in caso di lotta ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it