Ferrari, l'ex sbotta: Basta con la storiella della macchina nuova...

Dopo un 2020 orribile, la Ferrari, nel 2021, ha chiuso la stagione al terzo posto della classifica costruttori, riscattandosi parzialmente in vista di un futuro (si spera) più roseo e... Rosso. Il 2022, con i nuovi regolamenti, è atteso da tutti con grande ansia, soprattutto dai sostenitori del Cavallino, i quali per tutto l'anno si sono sentiti ripetere da Binotto che "tutti gli sforzi si sono concentrati sul 2022". Una storia che si è sentita spesso, per la verità, nell'ultimo decennio. Staremo a vedere come andrà a finire. Intanto, Arturo Merzario, ex pilota, che ha guidato la Ferrari nel biennio 1972-73, ha rilasciato un'intervista ai microfoni de La Gazzetta dello Sport per parlare delle principali vicende riguardanti il team di Maranello. Di seguito un estratto delle sue dichiarazioni.


Le parole di Merzario sulla Ferrari

"Come appassionato sono deluso. Non sta più in piedi la storiella della macchina nuova. Sono anni che non si vince. Non è accettabile che ci si accontenti di arrivare quarti e quinti a distacchi abissali. Purtroppo in questi momenti di crisi mi ci sono imbattuto anch’io: un anno Ickx, paragonabile come classe a Hamilton e Verstappen, non si qualificò a Silverstone. Beh, Enzo Ferrari non la prese affatto bene…Serve un uomo di polso, un trascinatore come Montezemolo, è stato lui il vero erede del commendatore, riprendendo la sua tradizione e migliorandola. Ho sentito parlare di Todt: sarebbe un bene il suo ritorno ma ha bisogno di carta bianca, servono tecnici soprattutto inglesi come accadde ai tempi di Ross Brawn e di Rory Byrne. Binotto fa bene a tenere i piedi ben saldi per terra, il distacco con Mercedes e Red Bull è esagerato. L’anno prossimo devono pensare a vincere delle gare ma non il Mondiale".


Tag
ferrari | formula 1 | 2022 | todt | binotto | merzario | brawn | byrne |


Commenti
-
Formula1.it

"Ho sentito parlare di Todt: sarebbe un bene il suo ritorno ma ha bisogno di carta bianca, servono ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it