Haug: «La Mercedes ha sbagliato con la W13, Hamilton avrebbe dovuto avere già avere 9 titoli»

Dieci anni fa Norbert Haug ha lasciato il posto di comando alla Mercedes Motorsport dopo 22 anni ed è stato sostituito da Toto Wolff. Il 69enne, che ora lavora nel comitato consultivo per lo sviluppatore drive-by-wire Schäffler-Caravan, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Speedweek.com soffermandosi su porpoising, motivazione dei dipendenti e, naturalmente, Lewis Hamilton.

Haug sui problemi della Mercedes

hamilton mercedes

Haug è abbastanza diplomatico da non dire una parola negativa sul successore Toto Wolff o sul suo team quando valuta la situazione in Formula 1 della sua ex squadra. "Posso solo tentare una diagnosi a distanza. La W13 sembra molto diversa dai suoi concorrenti. I refrigeratori sono posizionati in modo completamente diverso. L'ampia area sotto l'auto, che dovrebbe generare carico aerodinamico, ovviamente non può essere utilizzata. Se il porpoising può essere attenuato allora le cose possono improvvisamente andare in modo molto diverso. Il modo in cui Hamilton è stato a Imola ed è stato doppiato dopo due terzi della distanza, è roba molto forte. Forse anche le temperature della pista hanno contribuito a questo. Il quarto posto per Russell è ottimo, ma non corrisponde all'attuale classe di prestazioni. La realtà è più con Hamilton. Tutto perso, dunque, per la Mercedes dopo quattro gare? “Non puoi mai cancellare una stagione. Devi continuare così, non puoi sederti e rilassarti. Ho pensato che il nodo potesse essere sciolto più velocemente. Forse le cose andranno diversamente nelle prossime gare. Naturalmente, con il limite di spesa, diventa più difficile recuperare perché anche i lavori in galleria del vento sono limitati. E poi ci sono i problemi di tutti dall'inflazione generale".


Sulla W13

“Sospetto che la Mercedes abbia sbagliato con la nuova W13. Devi salvare ciò che può essere salvato. Non prevedo che ciò accadrà immediatamente, ma dirò che non è impossibile. La cosa più importante è che tu, come capo, stai di fronte alla tua squadra e costruisci il muretto. È meglio essere un buon oratore con buoni consiglii, piuttosto che criticare apertamente la tua squadra. Nessuna accusa,ma risolvendo i problemi un po' alla volta".


Su Hamilton

E parlando del livello di motivazione di Lewis Hamilton, Haug, che ha lavorato con lui per anni, afferma: "Non credo che Lewis perderà interesse. Ha perso il titolo due volte, nel 2007 a Shanghai nel suo primo anno in F1 per una decisione sbagliata del team McLaren e nel 2021 per una decisione sbagliata della FIA. Altrimenti avrebbe già nove titoli. Non sto dicendo che Verstappen non meriti il ​​titolo, ma questi sono i fatti. La prestazione di Lewis è pari a nove titoli mondiali, ora insegue l'ottavo. Ovviamente vuole ancora raggiungerlo. Non sono preoccupato che Lewis possa perdere motivazione. George Russell ha tirato fuori il massimo e ha beneficiato dei errori e ritiri di piloti che avrebbero dovuto essere davanti a lui, ma devi essere lì al momento giusto e lo ha fatto molto bene".

Suila lotta mondiale

Ad Haug non sono mai mancati detti concisi. Così dice al termine della nostra conversazione: "Stiamo vivendo un cambio generazionale in Formula 1. Non solo con Verstappen, anche con Russell, Norris è un pilota di successo, come lo è Leclerc, se non commette spesso errori come ad Imola. Nel duello Ferrari contro la Red Bull Racing avrei detto dopo Melbourne, che i giochi fossero fatti. Dopo Imola, invece, tutto era di nuovo diverso. Vedremo!"


Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio dell'Emilia Romagna 2022


Tag
haug | mercedes | hamilton | w13 | f1 2022 | formula 1 |


Commenti
-
Formula1.it

L'ex direttore della Mercedes Motorsport ha parlato a Speedweek soffermandosi sui problemi della sua ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it