Binotto: «»
Tempo di lettura: 5 minuti

L'esito del GP d'Azerbaijan è una vera e propria mazzata sui denti per gli uomini del Cavallino Rampante. Il doppio ritiro per cause tecniche, quando non si era neanche arrivati alla metà di gara è davvero allarmante. Un problema idraulico per Sainz e guasto alla power unit (andata letteralmente in fumo) sulla monoposto di Charles.

Che la situazione sia alquanto preoccupante è un dato di fatto. Oltre a quelli di Sainz e Leclerc si registrano anche i DNF di Magnussen (Haas) e Zhou (Alfa Romeo). 

Le considerazioni di Mattia Binotto

Apprensione che è possibile leggere tutta sia nel volto che nelle parole del team principal Mattia Binotto, intervistato a fine gara da 'Sky Sport F1': "Oggi abbiamo subito due ritiri ed è normale che tutti si stiano interrogando sul livello della nostra affidabilità. Due ritiri che ci penalizzano molto, soprattutto vedendo quello che era l'andamento della gara in quel momento. Charles era riuscito a riprendersi la testa (dopo averla persa al via a vantaggio di Perez, ndr) con una bella scelta strategica della squadra. Dimostrazione che a volte anche noi facciamo delle scelte giuste".


Stiamo pagando l'aumento prestazionale

"L'affidabilità è una preoccupazione. Se ad inizio stagione però non ci eravamo esaltati, adesso allo stesso modo, non ci abbatteremo. C'è ancora tanto lavoro da fare. L'incremento delle prestazioni lato power unit, rispetto allo scorso anno è stato enorme, ma lo stiamo evidentemente pagando con un'affidabilità che però non è ancora al 100%", ha chiosato il manager della Rossa.

Ferrari, Leclerc, GP Azerbaijan 2022

Problemi sulle vetture di Magnussen e Zhou

Sui problemi riportati anche dalle vetture clienti, Binotto ha aggiunto: "I casi vanno visti uno ad uno. Quelli visti oggi non derivano tutti dalla power unit. Almeno uno dei due problemi che hanno fermato i nostri clienti non è legato ad un prodotto Ferrari (l'altro forse sì però, ndr). Adesso dobbiamo guardare tutto, anche ciò che è capitato a Carlos. Dobbiamo portarci ad un'affidabilità a 360°: motore , power unit e vettura nel suo insieme. Sappiamo che per vincere dobbiamo disporre su un'affidabilità perfetta. Non ci siamo ancora, ma sono sicuro che la squadra ci arriverà".


Prestazioni e chance di vittoria a Baku

Leclerc ce l'avrebbe fatta a vincere senza il problema? Questa una delle tante domande a cui i tifosi vorrebbero trovare una risposta e che Binotto ha così commentato: "Ad inizio gara il passo sulle Medie era piuttosto simile tra noi e le Red Bull. Charles stava recuperando su Checo, Carlos stava gestendo per poi allungare il suo stint. Sapevamo che le dure avevano una buona resilienza e confidavamo di andarci fino alla fine. Non credo che abbiamo fatto una scelta diversa da Red Bull, credo che siano loro ad aver sbagliato. Una scelta che ci avrebbe dato un bel vantaggio, peccato non averlo concretizzato".

GP Azerbaijan 2022, Ferrari, Sainz

Canada e possibili cambi power unit

Sulla prossima gara del Canada, che verrà disputata soltanto tra una settimana, poi ha concluso: "Analizzeremo tutto, ma non riusciremo a correggere i problemi in così pochi giorni, soprattutto se si tratta di problemi strutturali del motore. Proveremo a gestire, come abbiamo fatto in queste prime 8 gare della stagione. Potremo mettere delle componenti nuove, ma credo sia inutile parlare adesso. Adesso importante analizzare e capire cosa è accaduto, poi cercheremo di valutare tutte le opzioni. Prendere delle penalità è qualcosa che potrà capitare da qui a fine stagione. Sarà una cosa di cui discuteremo prima di prendere quella che ci sembrerà la soluzione più opportuna".

UFFICIALE - Nuovi elementi power unit: conferme e smentite Red Bull, niente MGU-H per Leclerc

Foto: Ferrari

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio di Azerbaijan 2022


Tag
ferrari | binotto | leclerc | sainz | f1 | stagione2022 | azerbaijangp | power unit |


Commenti
-
Formula1.it

L'esito del GP d'Azerbaijan è una vera e propria mazzata sui denti per gli uomini del Cavallino Rampante. ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it