GP Canada 2022 - Possibili strategie: meteo variabile, un'opportunità nella rimonta di Leclerc

Questa sera, alle ore 20:00 italiane, la partenza del nono appuntamento della stagione 2022 di Formula1 sul circuito di Montréal. A guardare la griglia di partenza, soprattutto parlando da tifoso della Ferrari, potrebbe prendere un po’ di sconforto: vedere Verstappen in pole, Sainz terzo e Leclerc in 19° posizione non è certo il massimo della libidine. Però va detta una cosa: siamo in Canada.

Il meteo variabile giocherà sicuramente un ruolo importante. Già ieri ha sparigliato parecchio le carte con un grande Alonso che scatterà secondo, due Haas a monopolizzare la terza fila e Perez scalato in 13° posizione con l’errore commesso in Q2. Per oggi è previsto sole con temperature superiori a 20°C. Condizioni nettamente diverse dalle qualifiche. Il che potrebbero generare molti cambiamenti nei rapporti di forza visti ieri.


  • Distanza di gara - Circuit Gilles Villeneuve - 70 giri

I consigli strategici della Pirelli

Con la pioggia caduta nelle qualifiche può risultare abbastanza difficile da credere, ma per la gara sono attese delle condizioni atmosferiche pressoché ottimali. Ovviamente, la pista sarà un po’ scivolosa almeno nelle prime fasi del GP, ma l’asfalto mostrerà sicuramente una rapida evoluzione.

Ci si attende che la strategia ad una sosta sia la più veloce per terminare i 70 giri previsti: partenza su gomma Media e condurre la parte finale su Hard. La Soft e la Media hanno mostrato un degrado piuttosto simile, ma la gomma a banda gialla garantirà una finestra di utilizzo comunque più ampia e dunque una maggiore flessibilità.

GP Canada 2022, possibili strategie

Le strategie consigliate dalla Pirelli

Anche la soluzione Soft-Hard potrebbe essere una buona alternativa. Ovviamente, tale scelta comporterà una sosta anticipata rispetto a coloro che opteranno per la Media. Le Safety Car sono l’incognita più grande, ma non c’è modo di prepararsi a gestire questa circostanza. Bisogna soltanto mantenere alta la concentrazione e considerare quante più alternative possibili.


Andare su due soste sembrerebbe essere la soluzione più lenta, ma nelle giuste condizioni potrebbe rivelarsi molto vantaggiosa. Questo perché il tempo che si perde nel passaggio in pit lane è il più basso tra tutte le tappe presenti in calendario (entrando in pit lane si tagliano sia la prima che l’ultima curva).

Chi parte in fondo alla griglia potrebbe valutare di utilizzare la Hard alla partenza. Aspettare l’intervento di una o più Safety Car, allungare lo stint e montare le mescole più morbide nel tratto finale. Questo è un circuito in cui è possibile sorpassare, quindi mantenere la propria posizione in pista non è così importante come in altri posti.

Mario Isola: “Punto di crossover più alto delle aspettative”

Queste le parole rilasciate dal direttore motorsport alle colonne ufficiali della Pirelli: “Essendo presente il rischio di pioggia già dalla mattina, come da regolamento, i piloti potevano contare su dei set extra di Intermedie già dalle FP3. Il punto di crossover tra Full Wet e Intermedie è stato leggermente più alto di quanto ci aspettassimo con la pista che è diventata adatta alle Intermedie soltanto al termine delle Q1. Sebbene la pista si sia asciugata abbastanza rapidamente, non tutte le parti mostravano la stessa identica situazione: alcune zone erano ancora bagnate, mentre altre completamente asciutte. Questo ha portato ad una qualifica emozionante che ha davvero messo alla prova le abilità dei piloti”.

Gomme a disposizione dei piloti, GP Canada 2022

Le gomme rimaste a disposizione dei piloti per la gara

“Dato che abbiamo solo una specifica di gomme da bagnato e intermedie omologate per l'intero anno, questi pneumatici ovviamente devono essere estremamente adattabili a una vasta gamma di circostanze, comprese le condizioni uniche che abbiamo visto in Canada. Le Full Wet e le intermedie hanno fatto esattamente ciò che era richiesto qui, con un solo pilota che ha provato le slick in Q3 nonostante le condizioni fossero ancora troppo bagnate. In gara la storia dovrebbe essere molto diversa. Le squadre si prepareranno approfittando delle informazioni raccolte durante la giornata di venerdì, ha concluso Isola.

  • Le strategie del Sasso (Marco Sassara)

Questa volta sono abbastanza d’accordo con la Pirelli. Difficile attendersi qualcosa di diverso rispetto a Soft-Hard o Medium-Hard. Le gomme più morbide hanno mostrato un bel comportamento e basso degrado sin dal venerdì in condizioni di pista green. Per cui non dovrebbe essere difficile per i piloti portare a termine la gara mediante una sola sosta.

Le opportunità maggiori per scalare la classifica (vedi Leclerc che scatterà 19°) e recuperare posizioni, saranno garantite da eventuali Safety Car. Sfruttare questi periodi per montare gomme nuove approfittando della riduzione del tempo della sosta potrebbe essere una delle chiavi vincenti per la gara odierna (partenza ore 20:00). Allo stesso modo, per chi parte dalle retrovie, magari con gomma Hard potrebbe essere altrettanto utile decidere di non fermarsi, approfittando delle soste altrui per guadagnare posizioni importanti.

Ferrari: varianza meteorologica un'opportunità in gara

Leclerc e la Ferrari, inoltre, potrebbero aver giocato una carta in più rispetto agli avversari. Sapendo che il monegasco non sarebbe dovuto arrivare in fondo alle qualifiche a causa della penalità, potrebbe aver scelto, assieme al prprio team, di puntare su un assetto impostato già prevalentemente sull’asciutto, anziché trovare un compromesso per sostenere delle buone prove ufficiali.

Sarà una gara importante per Charles. Perdere tantissimi punti anche qui potrebbe essere un po’ il colpo di grazia della stagione. Se non matematico, comunque mentale. L’obiettivo è risalire il più possibile, magari fino alla quarta posizione. Sarà interessante vedere cosa riuscirà a fare. Il suo commento in vista della gara non era apparso alquanto fiducioso…

Leclerc: «Sorpassare sembra più difficile del previsto. Sostituzione giusta? Si è deciso così»

UFFICIALE - La griglia di partenza del GP del Canada a seguito delle penalità

Foto: Ferrari, Twitter, Pirelli


Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio del Canada 2022


Tag
canadiangp | possibili strategie | ferrari | leclerc | sainz | red bull | verstappen | f1 | formula1 | stagione 2022 |


Commenti
-
Formula1.it

Questa sera, alle ore 20:00 italiane, la partenza del nono appuntamento della stagione 2022 di Formula1 ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it