Qualifiche Ferrari: Vettel quarto mentre Leclerc partirà quindicesimo per un errore del muretto box

Qualifiche Ferrari: Vettel quarto mentre Leclerc partirà quindicesimo per un errore del muretto box

By:
603

Che questo per la Ferrari sarebbe stato un weekend difficile già lo si sapeva dalla Spagna, ma rischiare di restare fuori alla Q1 con entrambe le vetture non se lo sarebbe aspettato nessuno... Ebbene sì. A cinque minuti dal termine, la classifica vedeva Leclerc 'tranquillo' in 6° posizione, mentre Vettel a rischio in 10°. La Ferrari, come confermato da Binotto, si è fidata troppo del calcolatore e di conseguenza ha deciso di far uscire solamente Vettel ad effettuare un secondo run con gomma nuova, assistendo così inerme al crollo in classifica di Leclerc. La pista infatti ha subito un'evoluzione non prevista dagli accurati sistemi di simulazione di Maranello e il tempo che Charles aveva fatto in precedenza, alla fine, gli è valso la 16° posizione in griglia. Leclerc partirà in 15° posizione a causa della penalità inflitta a Giovinazzi (3 posizioni) per aver ostacolato Hulkenberg nel suo giro veloce.


Sebastian Vettel (4° tempo, 1'10''947):
"Gran parte del lavoro doveva essere fatto oggi e abbiamo provato a dare tutto. È stato un peccato nella Q1, perché eravamo tutti vicini e perdere una macchina per domani è davvero un peccato. Credo che la pista sia migliorata molto di più di quanto non ci saremmo aspettati, per poco non rimanevamo fuori con entrambe le macchine. Non avevamo la velocità. Ho faticato a far funzionare le gomme e a trovare il giusto feeling con la macchina. Stamattina non ha nulla a che vedere con questa situazione, non voglio indirizzare la colpa su altri che non siano me. Nel pomeriggio devi costruire e trovare il ritmo, ma sono stato qui altre volte, quello non è un problema. Come detto fatichiamo a far funzionare le gomme e non troviamo le sensazioni di cui abbiamo bisogno. L’anteriore ad esempio oggi non funzionava, a volte funziona. Charles stamattina era contento e io anche. La situazione è quella che è, dobbiamo accettarla anche se non ci piace. Non mi sento deluso o tradito dal team, loro hanno fatto un lavoro fantastico dopo che io li avevo traditi stamattina. Al momento non siamo nelle condizioni che vorremmo, quindi è facile criticare quando ti trovi così e dire che hai fatto dei pasticci. Quando sei al limite capita, quando hai più margine le cose vengono semplici, ma non è la nostra situazione attuale, forse è la situazione che hanno altri, ma loro hanno lavorato sodo per arrivare a quel punto, quindi sta a noi lavorare ancora più sodo per cercare di riprenderli“.

Charles Leclerc (16° tempo, errore da parte del team, partirà 15°):
"Non so perché non mi hanno fatto fare un altro tentativo. È un momento abbastanza difficile. Qui a casa, a Monaco, e in generale su una pista così non possiamo permetterci di essere fuori in Q1. È così, non si può più cambiare, ma è veramente difficile. Domani anche sarà una giornata difficile perché in pista non si sorpassa. Io ho chiesto per un po’ se fossero sicuri di farcela perché c’era solo un decimo e mezzo, non ho avuto risposta. Poi mi hanno solo detto che avremmo dovuto farcela. Quando mancava un minuto mi han detto che il tempo non era più buono per la Q2 e che era troppo tardi. Sono deluso“.

Mattia Binotto (Team Principal e Direttore Tecnico):
“Non ci vorrà molto a spiegare quello che è successo oggi. Abbiamo fatto un errore. Una valutazione sbagliata. Pensavamo che il nostro cut-off time, il tempo che ci consente di passare il taglio, fosse sufficiente. Solitamente ci teniamo un margine. Chiaramente il margine era troppo basso anche perché forse non ha tenuto conto di alcune variabili come ad esempio la confidenza crescente dei piloti a Monaco. Abbiamo fatto un errore di calcolo nel giudicare i margini e un secondo errore nel non modificare la scelta suggerita dai calcoli, perché poteva essere possibile. Ci dispiace molto per Charles. Questi errori non dovrebbero succedere in Ferrari. Volevamo avere un set di gomme in più. Abbiamo due team, uno per pilota quindi le difficoltà di Sebastian non hanno influito con la decisione di fare uscire Charles. Credo che le nostre persone siano quelle giuste, così come le nostre procedure, ma chiaramente vanno migliorate“.

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio di Monaco 2019


Tag
Ferrari | Lelcerc | Vettel | Binotto |


Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it