Mercedes 'tradita' da Bottas. La sentenza fa sorridere... ed è sbagliata
La battaglia tra Mercedes e Red Bull (e tra Lewis Hamilton e Max Verstappen) prosegue in Brasile. Ma, secondo qualcuno, l'atteggiamento di Bottas non lascia ben sperare in quel di Brackley

Mancano ormai quattro Gran Premi al termine della stagione 2021 di Formula 1. La lotta per il titolo è ancora apertissima con Red Bull e Mercedes protagoniste assolute. Per quanto riguarda la classifica piloti, Max Verstappen è in testa grazie ai 312,5 punti conquistati fin qui, mentre Lewis Hamilton lo insegue a 19 lunghezze di distacco. È un filino sopra, invece, la Mercedes nella graduatoria costruttori: la scuderia tedesca guida con 478,5 punti, uno in più dei rivali anglo-austriaci. Un ruolo importante, questo è poco ma sicuro, lo rivestiranno le seconde guide di entrambe le case.

Prossima tappa Gp del Brasile. Una gara che ispira sicuramente bei ricordi a Lewis Hamilton, il quale proprio a San Paolo nel 2008 conquistò il suo primo titolo iridato al termine di una battaglia che vide protagonista inaspettato Timo Glock. L'allora pilota della Toyota nonostante nel finale la pioggia stesse aumentando continuò a correre con le gomme da asciutto. Di conseguenza iniziò a perdere tanto, troppo, terreno (oltre 10 secondi in un giro) e nelle ultime curve si fece superare dal britannico. Quest'ultimo, grazie a tale sorpasso, che lo portò in quinta posizione, si aggiudicò il titolo mondiale ai danni di Felipe Massa (nella confusione esultarono sia ai box Ferrari che in quelli della McLaren). Seguirono polemiche, strascichi e sospetti vari... 


Oggi, è stato proprio "l'ago della bilancia" della lotta per il titolo 2008 a voler dire la sua sulla battaglia tra Mercedes e Red Bull per la vittoria finale. Ecco le parole che Timo Glock ha rilasciato ai microfoni di Speedweek:

"Penso che la Red Bull sia in una posizione migliore quando si tratta dei compagni di squadra dei contendenti al titolo. La Mercedes ha deciso presto di sostituire Valtteri Bottas con George Russell nella prossima stagione. Era chiaro, ma ora la Mercedes non può più affidarsi completamente a Bottas, lo puoi vedere dal modo in cui il finlandese si comporta in determinate situazioni''.

Ovviamente, volendoci allontanare (ma non troppo) dalla polemica, e non mettendo in discussione la professionalità né di Glock né soprattutto di Bottas, viene da chiedersi ironicamente: riuscirà Valtteri a smentire Timo, dimostrandosi importante almeno quanto il tedesco nel 2008 nella battaglia per il titolo?

Che poi, a dirla tutta, il primo ad essere stato tradito da qualcuno è proprio il finlandese, con l'annuncio di Russell da parte della Mercedes nel bel mezzo del campionato. Chi semina vento raccoglie tempesta.

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio del Brasile 2021


Tag
timo glock | toyota | hamilton | massa | ferrari | mercedes | red bull | verstappen | formula 1 | piloti | costruttori |


Commenti
-
Formula1.it

La battaglia tra Mercedes e Red Bull (e tra Lewis Hamilton e Max Verstappen) prosegue in Brasile. Ma, ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it