F1 is back: che gara in Austria, le nostre pagelle

F1 is back: che gara in Austria, le nostre pagelle

By:
3895

Dopo ben 7 mesi di astinenza, adesso possiamo dirlo, la Formula Uno è tornata!
Dopo più di 200 giorni, come detto, il grande Circus è tornato in azione con il primo appuntamento della stagione 2020 andato in scena al Red Bull Ring, in Austria.
Una gara bellssima, piena di azione e colpi di scena che hanno riempito il vuoto lasciato nel cuore dei fan in questi mesi di stop forzato.

Una gara che ha emsso dei verdetti reali e inappuntabili, dopo quelli dedotti dai test invernali, sui reali valori in campo.
Andiamo allora ad analizzare il rendimento di questo primo round stagionale di team e piloti con le nostre pagelle.

Mercedes: 9.5
Manca poco alla perfezione, ma perfetti non sono poiché perdono la prima fila a causa di una penalità di Hamilton e in gara non fanno doppietta per pochissimo.
Malgrado tutto, la prestazione è monstre.

Hamilton: 8
Benino in qualifica dove perde la pole e si fa penalizzare per una sciocchezza. In gara si trova coinvolto in un crash con Albon e perde sia il secondo posto sia la piazza d'onore.

Bottas: 10
Perfetto, sempre. The Hammer, questo fine settimana è stato lui. Peccato che queste performance non le ripete con costanza.

Red Bull: 5
La performance è quasi al top, ma un team che punta al mondiale non può permettersi una debacle in affidabilità come quella vista in Austria.

Verstappen: 9
Fa quel che può, il massimo, ed è meglio di Albon, ma deve alzare bandiera bianca dopo una decina di giri. Peccato.

Albon: 8
Non è, prestazionalmente parlando, come Max Verstappen ma è concreto e fa il suo. Peccato per l'ennesimo crash con Hamilton che, ancora una volta, lo priva della gioia del podio.

Ferrari: 5
Troppo brutta per #EssereFerrari. Il podio di Leclerc da un'enorme boccata d'ossigeno al team, ma il fine settimana resta fallimentare.

Leclerc: 9
Fa il massimo e oltre in qualifica, fa magie in gara dove sfrutta le disgrazie altrui per costruire un capolavoro. Peccato ha una macchina indecorosa, almeno per ora...

Vettel: 5
Fuori dal Q3, non per suo demerito, anche se Leclerc la piazza in top10.
In gara prova a rimontare e, ingenuamente, cade in un errore nel weekend dove non era assolutamente richiesto. Dovrà rifarsi.

McLaren: 9.5
Grande crescita dal 2019 e gran risultato viste le difficoltà del team. E se fossero loro la terza forza? Perfetto debutto in campionato con un podio e un quinto posto. Punti pesantissimi in ottica costruttori.

Norris: 10
Eccellente in qualifica, magnifico in gara. Parte terzo e arriva terzo, beffando Hamilton per un decimo in un ultimo giro dove emerge manico e tanto tanto cuore.

Sainz: 7.5
Inzia a soffrire le pressioni Ferrari?
Non super in qualifica, molto meglio in gara dove battaglia con Norris e Leclerc, mancando però il suo secondo podio in carriera, a tutto vantaggio del team mate.


Racing Point: 7
Come performance, ci siamo, come affidabilità e gestione gara molto meno.
Bene in qualifica, non bene in gara dove tra ritiri e errori strategici si spreca il potenziale della "pantera rosa".

Perez: 8
È una certezza, un gran bel pilota.
Fa il massimo per 71 giri, ma a causa di errori nelle strategie perde il podio, anche se, con questa monoposto, potrà rifarsi presto.

Stroll: 6.5
Quasi una versione B, in meglio, rispetto al 2019, anche se poco può davanti alla grande bravura del Checo Perez. Con questa auto però, potrà ben figurare.

Renault: 6
Bene come prestazione, data anche la pista di motore quale è Spielberg, meno in termini di affidabilità che non permette di potare a casa buoni punti.

Ricciardo: 6.5
Bene al sabato dove centra la Q3 e mette alle spalle il team mate Ocon, non certo un fermo. In gara è solidi ma tradito dalla Power Unit Transalpina.

Ocon: 6
Gara del ritorno dopo un anno e mezzo di stop, non male.
Ha della ruggine da togliere sul giro secco, ma in gara è abile nello sfruttare tutte le situazioni a suo vantaggio, chiudendo ottavo. Non male.

Alpha Tauri: 6.5
Ci si aspettava qualcosa di meglio dal team di Faenza che, dopo anni, si fa fatica a chiamare Alpha Tauri, restando ancora attaccati, nostalgicamente, al nome Toro Rosso. Solo il caos dei ritiri salva il team di Franz Tost.

Gasly: 8
Fa il suo e porta la macchina al traguardo, per giunta a punti. Un bel debutto, senza ombra di dubbio, visto che è stato per qualche giorno anche in zona Ferrari.

Kvyat: 5
Si ritira, non per colpa sua ma per l'esplosione di una gomma, probabilmente dovuta ad un detrito rimasto in pista. Sfortunato si, ma non brillantissimo nel confronto con Gasly.

Alfa Romeo Racing: 5
Dopo Ferrari, sono la peggior sorpresa in negativo di questo 2020. Una monoposto che sembra la brutta copia del modello precedente e relega Raikkonen e Giovinazzi nelle retrovie. A ciò si aggiungono errori strategici e del team al box. Per fortuna portano a casa due punti.

Raikkonen: 6
Fa il suo, verso fine gara era in condizione di fare punti, ma purtroppo paga un errore al pit stop che lo costringe al ritiro.

Giovinazzi: 8.5
Grande. Grande in qualifica quando centra il suo obiettivo stando davanti a Raikkonen. In gara fa bene, molto, malgrado una tattica di gara molto discutibile e coglie un bellssimo nono posto.

Haas: 3
Vale la pena restare in Formula Uno con questi risultati? Forse no. Grandissima delusione, quella del team di Gene Haas che naviga nelle retrovie, peggiorando il già pessimo 2019.

Grosjean: 4
Male per tutto il weekend dove non trova mai il feeling con la monoposto e lamenta sempre problemi coi i freni. Per un guasto a questi ultimi si ritira.

Magnussen: 5
In balia di una deludente Haas, nella prima parte di gara fa a sportellate a centro gruppo, ma alla fine è DNF per un disco esploso.

Williams: 8
Finalmente ci siamo: quello di Grove non è più un team di F2 ma è tornato un team della massima serie. Mescolati per tutto il fine settimana con Alfa e Haas: grandioso, considerando l'indiscrivibile 2019.

Russell: 8
Battaglia senza pensieri nel gruppo, portando la sua vettura quasi in zona punti per qualche giro. Davvero bravo.

Latifi: 6
Rispetto a Russell, almeno in Austria, era di serie B, ma alla fine non sbaglia, concreto e pragmatico, sfrutta le varie Safety Car e chiude P11, quasi a punti al debutto.
Non fa grandi numeri, ma non delude affatto.

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio di Austria 2020


Tag
f1 | ferrari | red bull | mercedes | mclaren | vettel | leclerc | norris | hamilton | bottas | norris | verstappen |


Commenti
- Formula1.it
Dopo 7 mesi di assenza, i motori della F1 sono tornati a ruggire, regalando un grandissimo spettacolo ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it